Al Giffoni Film Festival "Hey You", il corto di Maria Rosario Omaggio su infanzia e creatività

3 minuti di lettura

16/07/2015

17 luglio 2015 - Lunedì 20 luglio 2015 verrà presentato tra gli eventi speciali della 45° edizione del Giffoni Film Festival il cortometraggio di Maria Rosaria Omaggio “Hey You!”,  film senza dialoghi, con musica classica riarrangiata in chiave rock e composta dalla celebre band PFM – Premiata Forneria Marconi

Al Festival saranno presenti Maria Rosaria Omaggio, attrice e Goodwill Ambassador dell'UNICEF Italia, al suo debutto nella regia cinematografica, il fondatore e batterista di PFM Franz Di Cioccio, Patrick Djivas (bassista della band) e il piccolo protagonista Gabriele Luca Davoli

La storia è quella di una donna, proprietaria di una fabbrica di mezzi per il cinema che, dopo  una  serie  di provocazioni nella  vita reale da un piccolo “monello”,  decide  di abbandonare  la  routine  degli impegni quotidiani  per entrare in un luogo sconosciuto, seguendo la pallina rossa lanciata dal bambino. 

Il breve film si ispira alla giovane creatività, il nuovo che si confronta con il vecchio  sistema, come preziosa memoria per l’innovazione.  

«Una serata in un piccolo teatro è stata l’irrefrenabile scintilla di questo corto: il desiderio di fissare in immagini la spontaneità del piccolo protagonista e l’emozione nel pensare che: sono i bambini che insegnano, se sappiamo seguirli. Sono gli adulti di domani, coloro che possono rendere il mondo migliore», spiega  Maria Rosaria Omaggio, che ha scritto, diretto e interpretato il corto.

«PFM in Classic è un esperimento musicale con l'intento di creare un ponte ideale fra due culture distinte ma non distanti. Così come il film, che ha una trama molto intrigante, con cambi di atmosfera che accompagnano la trasformazione della realtà presente nel passato», dichiarano Di Cioccio  e Djivas.

«L’UNICEF Italia ha deciso di sostenere la sua Goodwill Ambassador Maria Rosaria Omaggio, perché in questo lavoro ha trattato con grande sensibilità e delicatezza  il tema del diritto alla partecipazione e alla libera espressione per tutti i bambini. La vita artistica e culturale di un Paese si sviluppa e si arricchisce con il contributo irrinunciabile di ogni bambino», aggiunge Giacomo Guerrera, Presidente dell'UNICEF Italia. 

Il corto di 15’, girato a Roma e nella magica strada della New York anni ’20 che Dante Ferretti ha realizzato ai Cinecittà Studios, è ispirato a “The Kid” (“Il Monello”), primo lungometraggio della storia del cinema (1921) e capolavoro di Charlie Chaplin. 

Prodotto da Jacques Lipkau Goyard con la Human Touch Production, è stato realizzato con le musiche della PFM – Premiata Forneria Marconi, la collaborazione dei giovani del gruppo teatrale Jobel e soprattutto con la complicità, la disponibilità e l’alta preparazione di professionisti della migliore tradizione cinematografica italiana come il direttore della fotografia Gianni Mammolotti (a.i.c.) e le storiche aziende premio Oscar, Sartoria Tirelli e Cartoni S.p.A. .

***

Anche Gertie - società di produzione cinematografica e partner dell'UNICEF Italia - sarà presente al Giffoni Film Festival 2015 con una iniziativa: domani, sabato 18 luglio, presso la Sala "Alberto Sordi", il regista Michel Fuzellier terrà una lezione per i ragazzi sul cinema di animazione, tutti, dove la dimensione del gioco legato all’immaginazione, sarà la chiave di un’ora all’insegna della fantasia.

L'evento si inserisce nel quadro dell'iniziativa “Bambini senza Paura” dedicata ai diritti dell’infanzia.

16/07/2015

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama