Giornata per l’eliminazione delle discriminazioni razziali: con la web app "OPS!" di UNICEF raccolti nuovi dati sui pregiudizi inconsci

3 minuti di lettura

20/03/2024

In occasione della Giornata per l’eliminazione delle discriminazioni razziali (domani 21 marzo) l'UNICEF presenta i risultati emersi dall'analisi dei dati raccolti attraverso la web app "OPS!", che fa leva sul potere dell’intelligenza artificiale per rilevare e mettere in discussione i pregiudizi inconsci presenti nella società attraverso un gioco interattivo di valutazione dei volti.

Tra i risultati più significativi:

Tendenza ai Bias legati al colore della pelle: gli utenti hanno mostrato una preferenza per valutazioni più positive dei fenotipi caucasici rispetto a quelli sub-sahariani e sud-asiatici. Il fenotipo caucasico è stato comunemente associato a connotazioni positive come "ricchezza" nel 73% dei casi, "intelligenza" nel 75% dei casi e "bellezza" nel 66% dei casi, mentre il fenotipo sub-sahariano è stato soggetto a valutazioni meno favorevoli.

Correlazione tra Status Migratorio e Pregiudizi: emergono chiaramente pregiudizi legati allo status migratorio, con una tendenza ad associare la categoria "migrante" soprattutto a fenotipi non caucasici, peraltro spesso classificati anche come poveri e/o poco istruiti.

Bias di Genere: la web app ha evidenziato una preferenza per valutazioni più positive dei volti femminili rispetto a quelli maschili. Le valutazioni dei volti femminili hanno registrato una percentuale media di apprezzamento del 70%, rispetto al 60% registrato per i volti maschili, evidenziando una tendenza significativa verso un in-group bias di genere tra gli utenti.

Sviluppata in collaborazione con AmmaGamma S.r.l. e lanciata a dicembre 2023, la webapp ha coinvolto attivamente oltre 1.500 utenti in varie regioni italiane, in particolare Lombardia, Lazio, Emilia Romagna, Veneto, Campania e Sicilia, offrendo uno sguardo approfondito sui pregiudizi inconsci presenti nella società contemporanea.

L'applicazione è progettata come un gioco di reazione, in cui gli utenti devono etichettare una serie di 24 volti in base a 5 aggettivi. Con soli 3 secondi per etichettare ciascun volto, gli utenti vengonoinvitati a riflettere sulle loro reazioni istintive e a confrontarsi con i loro pregiudizi inconsci e a capire come i modelli di riferimento legati al proprio gruppo di appartenenza spesso determinano il modo di ciascuno di giudicare gli altri.

"La web app 'OPS!' ci permette di mettere l’intelligenza artificiale e l’innovazione al servizio della lotta contro le discriminazioni. Grazie a questa applicazione innovativa possiamo esplorare e comprendere i pregiudizi inconsci", afferma Nicola dell'Arciprete, Coordinatore risposta in Italia, Ufficio UNICEF per l'Europa e l'Asia Centrale "Questi risultati mettono in luce la complessità dei pregiudizi presenti nella nostra società e la necessità di affrontarli attivamente per promuovere una cultura di inclusione e uguaglianza, coinvolgendo direttamente adolescenti e giovani."

20/03/2024

News ed Aggiornamenti

Dona 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama