Grazie per averci permesso di aiutare tanti bambini nelle emergenze

2 minuti di lettura

14/01/2014

Nel 2013, sono stati raggiunti grandi risultati, milioni di bambini sono stati salvati. E se questo è stato possibile - e lo sarà ancora in futuro - è grazie a chi sostiene con fiducia il nostro impegno per i bambini più vulnerabili.
 
Tanti donatori, tanti volontari e tante aziende - quali Gucci, easyJet, Armani, Buongiorno, Publispei, Notartel, Fireco, Pirola, Pennuto, Zei & Associati, Amway, Dalani, Cesi, Profilmec, Banca Sella, Neomobile, Lindt & Sprungli, Istituto delle Vitamine, H&M - hanno deciso di essere al nostro fianco rispondendo agli appelli lanciati durante l’anno per sostenere il lavoro che l’UNICEF sta svolgendo in paesi dilaniati dai conflitti come la Siria o colpiti da immani catastrofi naturali come le Filippine.
 
Grazie di cuore per averci permesso di:
 
  • Vaccinare milioni di bambini, distribuire farmaci essenziali, kit alimentari, compresse per la potabilizzazione dell’acqua, prodotti per l’igiene.
  • Offrire spazi sicuri dove i bambini possano recuperare serenità e trovare matite, quaderni, giocattoli.
  • Aiutare le comunità a riconquistare la propria “normalità”, a riprendere il proprio percorso di sviluppo.
  • Coordinare l’azione umanitaria in sinergia con i Governi locali, le istituzioni, le ONG e le associazioni locali.
  • Tutelare e proteggere ogni singolo bambino. 
Azioni concrete ed efficaci coordinate da uno staff UNICEF nazionale e internazionale che lavora instancabilmente per rispondere alle emergenze umanitarie nella maniera più efficace e nel minor tempo possibile.
 
Un lavoro coraggioso e prezioso che non si ferma quando l’emergenza diventa silenziosa, dimenticata, ma che prosegue costantemente per restituire un futuro ai bambini coinvolti, finché anche l'ultimo di loro non sarà protetto e al sicuro.
GRAZIE.

14/01/2014

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama