I bambini palestinesi rifugiati in Libano tornano a scuola grazie all'UNICEF Italia

2 minuti di lettura

28/09/2012

I bambini rifugiati palestinesi in Libano hanno iniziato il nuovo anno scolastico nelle scuole dell'UNRWA, grazie al supporto dell'UNICEF e dell' UNRWA, le due agenzie delle Nazioni Unite che hanno distribuito speciali kit-scuola.

Durante un evento promosso  nella scuola Yarmouk a Burj Barajneh, a sud di Beirut, bambini, insegnanti e funzionari di entrambe le organizzazioni hanno celebrato l'iniziativa, finanziata per il terzo anno consecutivo dal Comitato Italiano per l'UNICEF.

L'UNRWA garantisce almeno 6 anni di scuola primaria a tutti i bambini rifugiati in età scolare in Libano, Siria, Giordania e Territorio palestinese occupato.

Il livello di istruzione tra i rifugiati palestinesi in Libano è basso. Con due terzi dei profughi palestinesi nel paese che sopravvivono con meno di 6 dollari al giorno, molte famiglie hanno difficoltà a pagare i libri scolastici e le matite. Le restrizioni legali sul diritto ala lavoro dei palestinesi nel paese scoraggiano la presenza scolastica.

Un sondaggio pubblicato nel dicembre 2010 dall'UNRWA e dall'Università americana di Beirut ha rilevato che solo un terzo dei palestinesi ha sostenuto l'esame nazionale(“Brevet”) a conclusione del 9° anno di scuola. Circa il 18% dei giovani rifugiati palestinesi nel paese abbandonano prematuramente la scuola.

Il Progetto, sostenuto dall’UNICEF, garantisce ai bambini palestinesi di tutte le età, nelle scuole dell'UNRWA in Libano, la disponibilità di materiale scolastico, cancelleria e quaderni, dando ad ogni studente strumenti utili per l'apprendimento.

Vengono sostenuti quasi 33.000 studenti poveri nelle 69 scuole in Libano, le cui famiglie hanno difficoltà a pagare i materiali scolastici,  e viene promosso un ambiente positivo di apprendimento, fornendo un incentivo per gli studenti a continuare a frequentare le lezioni e a non abbandonare gli studi.

La Rappresentante dell'UNICEF Annamaria Laurini ha ringraziato il Comitato Italiano per l'UNICEF per il generoso contributo: "Con la fornitura di materiali di cancelleria, quaderni e nuovi kit scolastici, per tutti i bambini in età scolare, puntiamo a ridurre le spese per le famiglie degli studenti rifugiati palestinesi, risolvendo così uno dei problemi che può impedire loro di andare a scuola."

Era presente anche Roger Davies, Direttore delle operazioni dell'UNRWA in Libano."Siamo lieti che, per il terzo anno consecutivo, i nostri partner dell'UNICEF abbiano generosamente fornito ai bambini palestinesi rifugiati in Libano kit scolastici per l'inizio del nuovo anno scolastico", ha dichiarato. "Questa donazione va incontro ad un bisogno essenziale ed è un importante aspetto della Riforma dell’istruzione dell'UNRWA."

Alla cerimonia era presente anche Khaled Abadi, Rappresentante dell'Ambasciata della Palestina in Libano.

28/09/2012

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama