Katy Perry in missione con l'UNICEF in Madagascar

4 minuti di lettura

07/04/2013

La celebre popstar statunitense Katy Perry ha effettuato un viaggio sul campo con l’UNICEF  in Madagascar per portare all'attenzione dell’opinione pubblica la situazione dei bambini di questo paese, uno dei più poveri al mondo, che si sta ancora riprendendo da una crisi politica iniziata nel 2009. 

Più di tre quarti dei bambini in Madagascar vivono in condizioni di povertà estrema, vulnerabili allo sfruttamento. 

Il tasso di analfabetismo è allarmante: su 10 bambini che iniziano la scuola primaria, soltanto 3 ne completano il ciclo. Due terzi degli insegnanti non hanno ricevuto alcuna formazione. La metà dei bambini è cronicamente malnutrita: l'isola africana si colloca al 6° posto nella graduatoria mondiale della malnutrizione.
 

Le molte facce della povertà dell'isola africana

«In meno di una settimana qui in Madagascar, sono stata in baraccopoli metropolitane sovraffollate e nei villaggi più sperduti» ha raccontato Katy Perry. «I miei occhi si sono spalancati sull’incredibile bisogno di questi bambini di avere una vita sana, con la giusta alimentazione, con l’igiene e con la protezione da abusi e violenze. Diritti fondamentali che l'UNICEF contribuisce a soddisfare.

Sono grata all'UNICEF per avermi dato l'opportunità di vedere da vicino come i suoi programmi facciano davvero la differenza nella vita dei bambini. L'aiuto dell’UNICEF sta salvando le vite dei bambini, e io ne stata testimone».

Nella sua prima missione a sostegno dell'UNICEF, Katy Perry ha visitato una gamma completa di programmi, che riguardano la protezione dell'infanzia, l’istruzione, la nutrizione, la salute, l’acqua e i servizi igienici.

Katy Perry ha iniziato il suo viaggio in una baraccopoli della capitale Antananarivo, dove  ha visitato un centro di protezione per bambini abusati e abbandonati e per giovani madri, che qui ricevono sostegno e aiuto.
 

Lavarsi le mani e resistere ai cicloni

La maggior parte dei donatori internazionali ha congelato gli aiuti allo sviluppo a seguito della crisi del 2009, costringendo il Governo malgascio a operare drastici tagli alla spesa pubblica. Gran parte della popolazione non ha accesso alle cure sanitarie di base e all’istruzione primaria. 

La cantante americana ha visitato anche un asilo finanziato dall’UNICEF e una scuola elementare costruita per consentire ai bambini che avevano abbandonato la scuola di tornare a frequentarla.
 
Nell’asilo del villaggio di Sahavola, 117 tra  ragazzi e ragazze di età compresa dai 3 ai 6 anni ricevono un'istruzione pre-scolare di qualità e apprendono a pensare in modo creativo e a collaborare tra loro. Essi sono anche incoraggiati a prendere parte a pratiche igieniche sin da piccolissimi. Per promuovere una corretta igiene l'UNICEF ha costruito qui latrine e lavandini. Katy Perry ha partecipato con i bambini al lavaggio delle mani.

La vecchia scuola elementare del posto, costruita con tronchi e con il tetto di paglia, è stata distrutta da uno dei cicloni tropicali che ogni anno colpiscono  l'isola.  Ora l'UNICEF l'ha sostituita con una solida costruzione, in grado di resistere ai cicloni.

L'UNICEF e le autorità scolastiche malgascie stanno lavorando per migliorare lo stato dell’istruzione, attraverso la costruzione di nuove scuole, la fornitura di materiali didattici, l'organizzazione di corsi di formazione per gli insegnanti e il sostegno ai piani d'azione comunitari per l'istruzione.

«Ricevere un’istruzione qui rappresenta un'incredibile opportunità. Ho visitato una comunità molto remota, in cui i bambini e gli insegnanti devono camminare tre quarti d'ora per arrivare a scuola» ha proseguito Katy Perry, riferendosi alla scuola costruita con fondi UNICEF nel villaggio di Ampihaonana. «Un simile sacrificio la dice lunga su quanto studiare sia importante per queste persone».

Nel Centro nutrizionale nel villaggio di Androranga, la giovane cantante ha assistito agli sforzi dell'UNICEF per affrontare un altro grave problema per i bambini del paese: la malnutrizione cronica. Il Centro, gestito da un operatore sanitario della comunità, individua i casi a rischio e lavora con le madri del villaggio per migliorare la dieta dei bambini, con particolare attenzione all’allattamento esclusivo al seno nei primi sei mesi di vita.
 
***
 
Katheryn Elizabeth Hudson, in arte Katy Perry, è nata (1984) e cresciuta a Santa Barbara, in California. Il suo successo planetario è datato 2009, con l'album "One of the Boys", preceduto dal controverso singolo "I Kissed A Girl" (2008).
 
Da allora Katy Perry ha venduto 11 milioni di dischi e 75 milioni di brani digitali, scalando rapidamente la graduatoria dei musicisti più remunerati del pop contemporaneo.
 
Detiene il record di settimane consecutive (69) di permanenza nelle prime 10 posizioni della classifica Hot 100 di Billboard, la più nota "hit parade" degli Stati Uniti.

07/04/2013

News ed Aggiornamenti

Un vaccino anti COVID-19 per tutti con la Rete del Dono

Scopri di più