L'UNICEF condanna l'attacco all'aeroporto di Kabul

2 minuti di lettura

27/08/2021

"L'UNICEF condanna fermamente gli attacchi all'aeroporto internazionale Hamid Karzai di Kabul di giovedì, in cui, secondo le notizie ricevute, sono rimaste uccise almeno 60 persone e ferite oltre 120, tra cui donne e bambini. L'UNICEF esprime le sue più profonde condoglianze a tutte le famiglie colpite da questi atti insensati.

Chiediamo a tutte le parti di assicurare che le donne e i bambini siano protetti, in ogni momento.

L'UNICEF è profondamente preoccupato per la sicurezza dei bambini e per l'aumento delle gravi violazioni contro i bambini nelle ultime settimane. Con l'aumento del conflitto e dell'insicurezza, i bambini in Afghanistan hanno già pagato un prezzo devastante. Più di 550 bambini sono stati uccisi e oltre 1.400 feriti dall'inizio del 2021, come documentato dalle Nazioni Unite. Inoltre, quasi 10 milioni di bambini hanno bisogno di assistenza umanitaria urgente in Afghanistan".

Dichiarazione del Rappresentante dell'UNICEF in Afghanistan Hervé Ludovic De Lys sull'attacco all'Aeroporto Internazionale Hamid Karzai di Kabul di ieri.

Dichiarazione di Henrietta Fore, Direttore generale dell’UNICEF

26 agosto 2021- “Faccio eco al Segretario Generale dell’ONU Antonio Guterres nel condannare con forza l'attacco di oggi all'aeroporto di Kabul. Il mio cuore va a coloro che sono stati feriti e alle famiglie che hanno perso i loro cari. 

Restiamo impegnati per il popolo dell'Afghanistan e con il nostro lavoro per aiutare i bambini in tutto il paese”.  

27/08/2021

News ed Aggiornamenti

Un vaccino anti COVID-19 per tutti con la Rete del Dono

Scopri di più