L'UNICEF condanna l'attacco alla scuola in Afghanistan

1 minuto di lettura

09/05/2021

L'UNICEF condanna fermamente il terribile attacco avvenuto ieri vicino alla scuola superiore Sayed Ul-Shuhada, a Kabul, in Afghanistan. L'attacco è costato la vita a decine di studenti, per lo più ragazze, e ha ferito gravemente molte altre persone.

La violenza nelle scuole o vicino ad esse è inaccettabile. Le scuole devono essere oasi di pace dove i bambini possono giocare, imparare e socializzare in sicurezza.

I bambini non devono mai essere obiettivi di violenza. L'UNICEF continua a chiedere a tutte le parti in conflitto di rispettare i diritti umani internazionali e il diritto umanitario e di garantire la sicurezza e la protezione di tutti i bambini.

Dichiarazione del Direttore generale dell'UNICEF, Henrietta Fore

09/05/2021

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800900083

Chiama