L'UNICEF pronto a raggiungere i bambini e le famiglie di Haiti per l'assistenza umanitaria dopo il forte terremoto

1 minuto di lettura

14/08/2021

Un terremoto di magnitudo 7,2 ha colpito Haiti questa mattina presto. È stato avvertito nella capitale di Haiti, Port-au-Prince, ma l'epicentro è stato rilevato nelle parti meridionali del paese. Gravi danni, feriti e vittime sono segnalati nei dipartimenti Grande Anse, Sud e Sud-Est.

"Siamo profondamente rattristati dalle notizie di vittime e di gravi danni a seguito del terremoto di oggi ad Haiti", ha detto Bruno Maes, rappresentante dell'UNICEF ad Haiti. "L'UNICEF sta lavorando con i partner governativi e non governativi per fornire sostegno alle comunità colpite. Siamo solidali con le famiglie e i bambini in questo momento difficile".

L'UNICEF ha uffici nel sud con personale già sul posto per fare valutazioni al fine di dare priorità ai bisogni urgenti e fornire assistenza alle popolazioni colpite. I bambini e le famiglie possono essere stati sfollati a causa del terremoto e potrebbero avere urgente bisogno di un riparo, acqua pulita, cure mediche e protezione.

Mentre potrebbero verificarsi scosse di assestamento nei prossimi giorni, l'UNICEF continuerà a lavorare nelle aree colpite dal terremoto.  Nonostante i problemi logistici e di sicurezza, l'UNICEF prevede di fornire aiuti utilizzando le scorte di emergenza preposizionate nei magazzini di tutto il paese.

14/08/2021

News ed Aggiornamenti

Un vaccino anti COVID-19 per tutti con la Rete del Dono

Scopri di più