L’UNICEF trasferisce in aereo due gemelli siamesi dallo Yemen in Giordania per cure mediche specialistiche

2 minuti di lettura

08/02/2021

Due gemelli siamesi nati a Sana'a – in Yemen - a metà dicembre dello scorso anno sono stati trasferiti per cure mediche ieri mattina ad Amman, in Giordania, dove saranno sottoposti a un intervento chirurgico di separazione, iniziando con valutazioni cliniche.

Dopo il parto dei gemelli siamesi nati da una madre di 35 anni - la cui famiglia si guadagna da vivere lavorando in un mercato di Sana'a - i medici dell'ospedale pediatrico Al-Sabeen e le autorità sanitarie di Sana'a hanno lanciato un appello urgente per sostenere l'operazione di separazione dei gemelli e salvare le loro vite. Ieri i gemelli hanno lasciato Sana'a su un'ambulanza aerea, accompagnati da entrambi i genitori.

"Dopo settimane di preparativi, siamo felici che i gemelli siano ora in un ospedale in Giordania per essere operati", ha detto Philippe Duamelle, Rappresentante dell'UNICEF in Yemen. "Sono ora nelle mani sicure di un team di chirurghi esperti. Speriamo di rivederli presto a Sana'a in buona salute", ha aggiunto Duamelle.

Grazie ai generosi contributi di numerosi donatori privati, l'UNICEF ha potuto coprire le spese mediche e logistiche di questa operazione. "Siamo veramente grati a tutte le persone che hanno inviato donazioni, ai medici e al team dell'ospedale di Amman, alle autorità giordane e a molti altri che hanno reso possibile tutto questo per dare una migliore possibilità di vita a questi bambini", ha detto Duamelle.

Il sistema sanitario dello Yemen è a pezzi. Quasi sei anni dopo l'escalation del conflitto nel marzo 2015, solo la metà delle strutture sanitarie sono funzionali e quelle che funzionano devono affrontare gravi carenze di medicine, attrezzature e personale.

L'UNICEF chiede sforzi generosi per prevenire il collasso completo del sistema sanitario in Yemen, in modo che i bambini e le donne di tutto il paese possano avere accesso ai servizi sanitari essenziali.

08/02/2021

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama