Lady Gaga, visita a sorpresa con l'UNICEF in una scuola del Perù

2 minuti di lettura

12/12/2012

Domenica 25 novembre 2012 è stata una giornata straordinaria per gli alunni della scuola "Francisco Bolognese" di Ventanilla, il quartiere più povero della periferia di Lima, capitale del Perù

La superstar del pop Lady Gaga, nel paese sudamericano per una tappa del suo "Born This Way Ball" tour, è venuta qui per una visita assolutamente a sorpresa, la prima come sostenitrice dell'UNICEF.

«Ventanilla è un sobborgo cresciuto molto negli ultimi 20 anni, qui vive il 40% dei poveri di Lima» spiega Paul Martin, Rappresentante UNICEF in Perù. «Molti dei suoi abitanti sono arrivati dalle campagne nella fase di massima violenza nella storia recente del Paese e hanno dato vita a comunità urbane marginali. I ragazzi qui crescono tra violenza, droga, criminalità e bullismo.»

Lady Gaga ha condiviso con gli studenti la sua storia, inclusa l'esperienza del bullismo subito da giovanissima.

«Tutti i bambini hanno diritto di sentire di valere qualcosa. Ciascuno ha una possibilità da giocare, ma non tutti hanno un'opportunità valida. L'UNICEF prova a rendere queste possibilità un po' più eque» ha commentato la cantante.

La scuola di Ventanilla è un esempio di "spazio a misura di bambino": qui si studia ma si sperimentano anche forme educative coinvolgenti.
 
Lady Gaga ha assistito a una drammatizzazione teatrale sul tema del bullismo, a una dimostrazione di cucina locale e ha dato il calcio di inizio all'immancabile partita di calcio... Infine, ha voluto regalare ai ragazzi una perfomance tutta per loro, con le sue canzoni più famose.

«Stavamo organizzando alcune attività per oggi» spiega Mari Cespedes, una delle alunne «ma mai avremmo neppure lontanamente sognato che avremmo incontrato Lady Gaga, che lei sarebbe venuta a raccontarci la sua storia. È qualcosa che supera la fantasia, qualcosa di inimmaginabile per noi!»


12/12/2012

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama