Lake (UNICEF): in Mali stupri e arruolamenti di minori, il mondo non taccia

1 minuto di lettura

01/05/2012

Dichiarazione del Direttore esecutivo dell'UNICEF, Anthony Lake

«Ieri l'organizzazione non governativa internazionale Human Rights Watch ha reso noto uno straordinario documento che riporta testimonianze su rapimenti e stupri commessi ai danni di ragazze e donne da parte dei gruppi armati nel nord del Mali, e sull'utilizzo di minori nelle operazioni belliche

Simili azioni costituiscono delle violazioni gravi del diritto umanitario internazionale e possono essere considerate dei veri e propri crimini di guerra.

Il rapporto di HRW conferma quanto sia necessario intensificare l'attenzione su ciò che sta accadendo nel Mali e nella regione del Sahel. Bisogna immediatamente porre fine a questi atti vergognosi.»

Leggi l'articolo dettagliato sul sito di Human Rights Watch (in inglese)

01/05/2012

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800900083

Chiama