Lino Banfi in Eritrea per il "Progetto Banfi, scuole in Eritrea"

2 minuti di lettura

17/11/2009

 

Lino Banfi con una bambina eritrea durante il suo viaggio nel Paese
©F.Villa

Nel settembre del 2005 Lino Banfi, Goodwill Ambassador dell'UNICEF Italia, ha visitato i villaggi eritrei di Emnitselim, Guaquat, Bahilaeri e Tzaret.
 
Questo è stato il suo secondo viaggio in Eritrea e il terzo in Africa.
 
Il suo scopo era quello di verificare lo stato dei lavori per la costruzione di quattro scuole nell'ambito del progetto "Istruzione delle bambine in Eritrea", finanziato anche con la metà dei diritti d'autore ottenuti dalla vendita del CD "Sotto l'ombrellone" e dei libri "Una parola è troppa... Nonno Libero racconta" e "C'era una volta... Nonno Libero (storiellette strampalate)".

Il primo paese visitato è stato Emnitselin, minuscolo agglomerato di case a 25 chilometri da Asmara. Qui è stato accolto dai circa 200 studenti della nuova scuola costruita grazie agli aiuti.
 
Poi si è recato Guaquat, villaggio a 80 chilometri a nord di Asmara, dove la scuola era ancora in costruzione (nel frattempo i bambini studiavano in abitazioni private).
 
La terza tappa del suo viaggio è stata Bahilae, 90 chilometri a sud di Asmara. Due delle cinque classi in costruzione erano già agibili.
 
Infine si è recato a Tzaret, lungo la strada principale che porta a Massaua.
 
Ovunque il popolare attore è stato accolto con simpatia ed entusiasmo dai bambini dei villaggi incontrati lungo il percorso, che spesso hanno intonato cori ispirati alla...calvizie (per molti di loro una vera novità!) del nostro "nonno Libero".
 

 

17/11/2009

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama