Mia Farrow - Il mio blog dal Ciad / 3

2 minuti di lettura

15/02/2012

Blog di Mia Farrow, in missione con l'UNICEF in Ciad - Nostra traduzione
 
 

Moundou (Ciad) - Nel 2000 mio figlio Thaddeus, che all'epoca aveva 10 anni, era in una sedia a rotelle accanto all'allora Segretario Generale dell'ONU Kofi Annan.

Insieme, premettero il pulsante che simbolicamente dava il via al "conto alla rovescia" verso l'eradicazione della polio entro il 2005.

Thaddeus era nato in India ed era paraplegico a causa, appunto, della poliomielite. A quell'epoca, in India si registravano migliaia di casi di infezione ogni anno. Oggi la notizia è che l'India è da un anno "libera dalla polio".

Quando gliel'ho riferita, Thaddeus è stato entusiasta di questa notizia, ma mi ha anche detto: «E cosa si sa dei bambini nel resto del mondo?»

Gli ho risposto che la polio continua a essere presente in 14 Paesi, anche se con un numero relativamente basso di infezioni. Il Ciad, con 132 casi nel 2011, è secondo soltanto al Pakistan

Adesso l'UNICEF e le organizzazioni partner sono impegnate in quello che speriamo sia lo sforzo finale per eliminare questa malattia dalla faccia della Terra.

La sfida qui in Ciad è di convincere tutti i genitori che il vaccino è sicuro, e di raggiungere ogni bambino, anche nel più remoto angolo del paese.

15/02/2012

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama