Migranti: oggi il Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi ha incontrato una delegazione UNICEF. Confermato il rafforzamento della risposta dell’UNICEF e del Ministero dell’Interno per i minori stranieri non accompagnati

2 minuti di lettura

01/09/2023

Durante un incontro che si è tenuto oggi al Viminale, il Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi e la Direttrice regionale del Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (UNICEF) per l’Europa e l’Asia Centrale Regina De Dominicis hanno riaffermato l’impegno congiunto in favore dei diritti dell’infanzia nell’ambito della migrazione e riconosciuto l’importanza di proseguire e rafforzare la collaborazione avviata nel 2016.

Dall’inizio dell’anno un numero elevato di persone sono giunte via mare in Italia, tra cui oltre 12 mila minori stranieri non accompagnati. Alla luce dei bisogni specifici di bambine/i e adolescenti arrivati soli, senza figure adulte di riferimento, il Ministero dell’Interno e l’UNICEF hanno ribadito il proprio impegno a garantire loro piena protezione, a partire dai casi di maggiore vulnerabilità.

Da sinistra: il Coordinatore per l’Italia dell’Ufficio UNICEF per l’Europa e l’Asia Centrale Nicola Dell’Arciprete, il Vice Capo di Gabinetto Vicario, Prefetto Vittorio Lapolla, il Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, la Direttrice regionale UNICEF per l’Europa e l’Asia Centrale Regina De Dominicis, il Direttore Generale del Comitato Italiano per l’UNICEF Paolo Rozera e il Vice Capo Dipartimento Vicario del Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione Prefetto Rosanna Rabuano.

A tal fine, l’UNICEF procederà ad intensificare il proprio sostegno nei confronti delle autorità italiane che operano per la protezione e l’inclusione sociale dei minorenni, delle famiglie e delle persone sopravvissute o a rischio di violenza di genere, con interventi di supporto psicosociale e azioni dedicate alla presa in carico, accesso a informazioni e orientamento dei minori stranieri non accompagnati, con particolare attenzione nei confronti dei minorenni di età inferiore ai 14 anni.

Per fronteggiare i crescenti bisogni connessi alla pressione migratoria, il Ministero dell’Interno si attiverà per il reperimento di fondi aggiuntivi volti a garantire servizi di qualità per i minori stranieri non accompagnati nell’ambito dei centri di prima accoglienza.

All’incontro hanno preso parte anche il Vice Capo di Gabinetto Vicario, Prefetto Vittorio Lapolla, il Vice Capo Dipartimento Vicario del Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione Prefetto Rosanna Rabuano, il Coordinatore per l’Italia dell’Ufficio UNICEF per l’Europa e l’Asia Centrale Nicola Dell’Arciprete e il Direttore Generale del Comitato Italiano per l’UNICEF Paolo Rozera.

01/09/2023

News ed Aggiornamenti

Dona 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama