Moncler a fianco dell’UNICEF per proteggere i bambini più vulnerabili

2 minuti di lettura

04/02/2021

Ogni anno milioni di persone sono costrette ad affrontare rigide condizioni metereologiche e temperature al di sotto dello zero in diverse aree del mondo.  Questa situazione mette ancora più a rischio la vita dei bambini, soprattutto di quelli che sono scappati dalle loro case e vivono in rifugi o tende provvisori senza i servizi di base quali acqua corrente, luce e riscaldamento. 

L’UNICEF lavora quotidianamente per raggiungere i bambini più vulnerabili che vivono in alcune delle aree tra le più fredde del mondo, per garantire loro cure e aiuti per proteggersi dal freddo.

Dal 2017, Moncler, tramite la campagna “Warmly Moncler”, è a fianco dell’UNICEF per garantire che i bambini possano ripararsi dal freddo.

Nei primi due anni della partnership, grazie al sostegno di Moncler, l’UNICEF ha raggiunto oltre 25.000 bambini con beni di prima necessità, kit neonatali e coperte in Nepal e in Mongolia


Dal 2019, l’azienda ha scelto invece di supportare il programma UNICEF Winterization in Siria e nei paesi limitrofi, contribuendo a fornire cure e protezione dalle temperature sottozero ad oltre 20.000 bambini e neonati in emergenza.

Grazie al supporto di Moncler, l’UNICEF ha potuto distribuire kit di abiti invernali contenenti giacche, pantaloni, cappelli, scarpe, calzini, sciarpe, coperte termiche, ma anche aiuti medici salvavita e riscaldare le classi per consentire ai bambini di continuare ad accedere all’istruzione in ambienti caldi e accoglienti. 

L’UNICEF riconosce nell’azienda un alleato prezioso per continuare a realizzare i propri programmi ed è grata a Moncler per quanto ha fatto e farà per i bambini e le loro famiglie per riscaldarli dal freddo pungente e fornire tutto il necessario per sopravvivere alle stagioni più rigide.

04/02/2021

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama