Nicaragua, 500.000 bambini a rischio a causa dell'uragano Eta

2 minuti di lettura

03/11/2020

L’uragano Eta, una potente tempesta di categoria 4, ha colpito il Nicaragua martedì mattina presto, con un impatto potenziale su 1.227.000 persone, tra cui quasi 500.000 bambini*.   L’uragano Eta potrebbe causare ondate di tempesta, inondazioni e frane, potenzialmente letali, soprattutto nelle zone costiere vulnerabili.  

L'UNICEF e i suoi partner in Nicaragua hanno preposizionato i rifornimenti di emergenza e sviluppato un piano di risposta comune per affrontare le esigenze dei bambini e delle famiglie, tra cui 10.000 persone evacuate da Cayos Miskitos e da altre aree a rischio sulla costa settentrionale.  

L'UNICEF ha preposizionato 3.000 kit igienici per famiglie, 3.000 serbatoi d'acqua, 87 scatole di pastiglie per la disinfezione dell'acqua per trattare circa 3.400 m3 di acqua e 50 kit per l’analisi del cloro per monitorare la qualità dell’acqua, in grado di effettuare 12.000 test.  

Queste forniture, in grado di soddisfare le esigenze di 15.000 persone, tra cui 6.000 bambini, sono in attesa di essere consegnate al Ministero della Salute e al Sistema Nazionale per la Prevenzione, la Mitigazione e l'Attenzione alle Calamità (Sinapred).

«Come parte della risposta prevista, l'UNICEF sta lavorando con il Governo e i partner per raggiungere i bambini e le famiglie con il sostegno urgentemente necessario», ha dichiarato Paolo Sassaro, vice rappresentante dell'UNICEF in Nicaragua.  

«Queste azioni includono la fornitura di acqua e di articoli igienici e la diffusione di messaggi sul rischio e la sicurezza nelle comunità. Ci stiamo inoltre coordinando strettamente con le autorità per garantire che le strutture di accoglienza siano adeguate, sicure e dotate delle necessarie misure per i bambini».  

Nei prossimi giorni, l'UNICEF continuerà a lavorare con il Governo per garantire che i diritti e il benessere dei bambini siano protetti e che i bambini e le famiglie siano raggiunti con informazioni sulla sicurezza attraverso le piattaforme digitali e i media tradizionali.     *stima basata sui dati disponibili dal programma ADAM dal WFP.

03/11/2020

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama