Nigeria: attaccato un convoglio umanitario nel nordest del Paese

1 minuto di lettura

28/07/2016

29 luglio 2016 – Ieri un convoglio umanitario nel quale erano presenti operatori UNICEF, UNFPA e IOM è stato attaccato. Il convoglio viaggiava da Bama a Maiduguri nello Stato del Borno, in Nigeria, di ritorno dopo aver distribuito aiuti umanitari.

L’UNICEF conferma che un operatore UNICEF e un collaboratore IOM sono stati feriti nell’attacco e sono stati curati presso un ospedale locale. Tutti gli altri operatori UNICEF, IOM e UNFPA sono al sicuro.

Il convoglio si trovava in un’area remota nel Nordest della Nigeria, dove il conflitto ha causato sofferenze estreme e una grave crisi nutrizionale.

Non è stato solo un attacco contro operatori umanitari, ma un attacco alle persone che hanno più bisogno dell’assistenza e degli aiuti che questi operatori stavano portando.

Le Nazioni Unite hanno temporaneamente sospeso le operazioni di assistenza umanitaria in attesa che cambino le condizioni di sicurezza.

28/07/2016

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama