Pigotta: la bambola che salva una vita

1 minuto di lettura

16/11/2009

La Pigotta è una bambola di pezza, una bambola speciale che può donare ad un bambino la speranza di una vita migliore.

Le Pigotte in dialetto lombardo erano le bambole di pezza del dopoguerra; oggi sono le bambole dell’UNICEF, uniche ed irripetibili. Sono realizzate a mano con fantasia e creatività da nonni, genitori e bambini, a casa, a scuola, presso associazioni e centri anziani di tutta Italia. Con una donazione minima di 20 euro tutti possono adottare una pigotta e sostenere l’UNICEF.

Ogni Pigotta apre un cerchio di solidarietà che unisce chi ha realizzato la bambola, chi l’ha adottata e il bambino che, grazie all’UNICEF, potrà ricevere un’adeguata nutrizione, giocare, andare a scuola e avere le giuste opportunità per il futuro.

L'iniziativa della Pigotta è nata nel 1988 e da allora ha avuto un crescente successo: soltanto negli ultimi 20 anni sono stati raccolti oltre 28 milioni di euro, che hanno permesso all'UNICEF di salvare circa 2 milioni di bambini.
Numerosi sono i testimonial che hanno voluto sostenere questa iniziativa nel corso degli anni.

L'UNICEF è particolarmente grato a Foxy, dal 2000 sponsor ufficiale della Pigotta.

Visita il nuovo sito dedicato alla Pigotta!

16/11/2009

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama