Rotaract, un sostegno che vale la salute di donne e bambini

2 minuti di lettura

02/07/2013

Donati 63 mila euro trasformati in attrezzature mediche e servizi sanitari per donne in gravidanza, neonati e bambini dell'Afghanistan.
 
È il risultato di un anno di mobilitazione in tutta Italia (da settembre 2012 a giugno 2013) da parte dei giovani del Rotaract. 
 
I giovani del Rotaract sostengono il progetto di capacity building del sistema sanitario nella regione di Daikundi, in Afghanistan, volto ad assicurare servizi sanitari per la prevenzione della mortalità materna e infantile.
 
I fondi, già trasferiti in Afghanistan, assicurano servizi sanitari alla donne in gravidanza, ai neonati e ai bambini in alcune delle comunità più remote della regione, dove non esistono ambulatori, comunità che vengono periodicamente visitate da team mobili formati e sostenuti dall’UNICEF.
 
In particolare, i fondi vengono impiegati nella formazione di personale sanitario, allo scopo di assicurare sostenibilità ai servizi sanitari locali, e nella fornitura di attrezzature mediche e medicinali utili a donne, neonati e bambini.
 
Stimiamo che, nell’arco di 12 mesi, i fondi raccolti e donati dai giovani del Rotaract hanno consentito e consentiranno di vaccinare 1.000 bambini, visitarne e curarne 3.400, e assicurare visite pre e post natali a più di 5.000 donne
 
In ragione del suo particolare valore umanitario il service dei giovani rotaractiani italiani è stato premiato a giugno 2013 come miglior service realizzato dai distretti Rotaract europei nell’anno sociale 2012-2013.
 
Nel 2012, grazie all’azione dell’UNICEF e dei suoi partner locali, circa 12.000 donne hanno ricevuto assistenza pre e post partum, 11.085 bambini sono stati sottoposti a uno screening dello stato nutrizionale per prevenire la malnutrizione.
 
Circa 12 mila bambini affetti da infezioni acute delle vie respiratorie e circa 3 mila affetti da diarrea acuta hanno ricevuto cure adeguate.
 
Il contributo del Rotaract farà sì che nel secondo semestre del 2013 nella provincia di Daikundi un numero ancora più ampio di donne e di bambini potranno accedere a un'appropriata assistenza sanitaria.
 

02/07/2013

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800900083

Chiama