Siria, consegnati aiuti salvavita per fermare l’epidemia di colera

2 minuti di lettura

20/10/2022

All'inizio di questa settimana, l'UNICEF ha consegnato in Siria aiuti sanitari, idrici e igienici salvavita per intensificare gli sforzi volti a fermare l'epidemia di colera.

Le forniture comprendevano kit per la diarrea acquosa acuta per sostenere le strutture sanitarie e le comunità nel trattamento di 36.000 casi di diarrea acquosa acuta moderata e grave, e compresse per aiutare 350.000 persone a purificare l'acqua per le loro esigenze domestiche.

"Ogni giorno è importante", ha dichiarato il Rappresentante dell'UNICEF in Siria, Bo Viktor Nylund. " I nostri team stanno lavorando instancabilmente, insieme ai partner, per potenziare la risposta. I nostri sforzi si concentrano sul rifornimento e la distribuzione di forniture sanitarie, idriche e igieniche salvavita, sull'accesso all'acqua sicura e pulita, sul coinvolgimento delle comunità e sulla condivisione di informazioni per aumentare la consapevolezza su come mantenere al sicuro i bambini e le loro famiglie".

I casi di diarrea acquosa acuta segnalati hanno superato i 20.000 e sono stati rilevati in tutti i governatorati. Con il diffondersi dell'epidemia, vengono minacciati anche la salute e il benessere dei bambini.

Da quando l'epidemia è stata dichiarata il 10 settembre 2022, l'UNICEF ha distribuito 60 kit contro la diarrea acquosa acuta nei governatorati più colpiti per supportare il trattamento nelle strutture sanitarie e a livello comunitario. Nelle ultime due settimane sono state distribuite 408 tonnellate di ipoclorito di sodio per aumentare i dosaggi e la concentrazione di cloro al fine di prevenire e contenere la diffusione della malattia, in particolare nelle comunità fragili e altamente vulnerabili, garantendo a 10 milioni di persone in tutto il Paese l'accesso ad acqua sicura e pulita.

20/10/2022

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama