Siria, escalation militare può avere conseguenze drammatiche per i bambini

1 minuto di lettura

09/10/2019

10 ottobre 2019 – «L’UNICEF è fortemente preoccupato per gli ultimi sviluppi nel nord-est della Siria.
 
Chiedo a tutte le parti di proteggere i bambini e le infrastrutture civili da cui essi dipendono, nel rispetto dei diritti umani e del diritto umanitario internazionale.
 
L’utilizzo di armi esplosive in aree popolate provoca un danno inaccettabile nei confronti dei bambini.
 
Un’escalation militare in Siria nordorientale avrebbe conseguenze drammatiche sulle possibilità degli operatori umanitari di fornire assistenza e protezione a migliaia di bambini vulnerabili.
 
Come abbiamo detto più e più volte, l’unica soluzione a questo conflitto è mediante azioni politiche
 
(Henrietta Fore, Direttore esecutivo dell’UNICEF)

09/10/2019

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama