Siria, UNICEF: intollerabili le violenze e l'indifferenza del regime

1 minuto di lettura

23/02/2012

Dichiarazione di Anthony Lake, Direttore esecutivo dell'UNICEF, in seguito alla relazione della Commissione d'inchiesta internazionale indipendente sulla Siria.

 

«L'UNICEF è atterrito per l'impatto sui bambini dell’escalation di violenza in Siria.

Gli appelli della comunità internazionale per fermare la violenza continuano a essere ignorati. Sempre più bambini vengono uccisi e feriti.

I feriti troppo spesso non sono in grado di ricevere cure mediche. Molti hanno assistito a violenze e hanno perso i loro cari.

È così straziante ascoltare le preghiere delle famiglie siriane che hanno bisogno di aiuto e assistere all’aggravarsi delle sofferenze nei bambini. 

L’UNICEF chiede l'immediata cessazione di ogni atto di violenza e la possibilità di dare accesso agli aiuti umanitari a tutti coloro che ne hanno bisogno.

Chiediamo a tutte le parti coinvolte di ricordare che i bambini non hanno alcuna responsabilità nelle violenze degli adulti. Sono, molto semplicemente, le vittime di questa tragedia.»

 

Guarda il video-appello di Anthony Lake (in inglese)

23/02/2012

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800900083

Chiama