Somalia: morte 8 persone, tra cui 6 bambini, a causa dell’esplosione di una mina nello Stato di Hirshabelle

2 minuti di lettura

13/07/2023

L'UNICEF è profondamente addolorato dalle notizie secondo cui 6 bambini sarebbero tra le vittime dell'esplosione di una mina antiuomo che ha ucciso 8 persone domenica, vicino alla città di Bulaburde, nello Stato di Hirshabelle, in Somalia. I bambini facevano parte di due famiglie che viaggiavano su un'auto-risciò quando questa ha impattato con la mina. Perdere i propri cari in circostanze così tragiche è straziante. Esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alle famiglie e auguriamo ai feriti una rapida guarigione.

Questo tragico incidente arriva appena un mese dopo che 22 bambini sono stati uccisi da un ordigno inesploso nella regione di Lower Shabelle, in Somalia, evidenziando ancora una volta i pericoli che i bambini somali affrontano nella loro vita quotidiana. Dopo decenni di conflitto, la Somalia è diventata uno dei luoghi più pericolosi al mondo per i bambini, secondo il recente Rapporto del Segretario generale delle Nazioni Unite sui bambini e i conflitti armati. Nel 2022, sono stati verificati più di 3.000 casi di gravi violazioni dei diritti dell'infanzia, con 200 bambini uccisi e quasi 600 mutilati.

Tutte le parti in conflitto in Somalia hanno il dovere di utilizzare con cura gli ordigni, di evitare di contaminare aree popolate e di transito con residuati bellici esplosivi, di bonificare le mine esistenti e gli ordigni inesplosi e di incrementare la formazione sul rischio legato alle mine tra i bambini e le comunità.La sicurezza dei bambini deve essere la considerazione primaria in tutte le situazioni e non deve essere risparmiato alcuno sforzo per sostenere il loro diritto a un ambiente sicuro e protettivo.

L'UNICEF sta lavorando con il governo e i partner per fornire cure e assistenza ai bambini vittime delle mine in Somalia e con gli attori della società civile per fornire formazione sul rischio e sensibilizzazione sugli ordigni esplosivi ai bambini e a chi si occupa di loro per proteggersi meglio.


Dichiarazione di Wafaa Saeed,
Rappresentante dell'UNICEF in Somalia

13/07/2023

News ed Aggiornamenti

Dona 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama