Sudafrica 2010, i diritti dei bambini ai Mondiali di calcio

2 minuti di lettura

31/05/2010

Che lo sport, e il calcio in particolare, sia un linguaggio universale tra i popoli e soprattutto tra i più giovani, è ben noto all'UNICEF, che da sempre costruisce iniziative e alleanze con il mondo sportivo.

I Mondiali di calcio in Sudafrica del 2010, i primi a essere disputati in terra d'Africa, sono un'occasione unica per portare al centro dell'attenzione globale i temi dello sviluppo umano, dell'istruzione, della salute e dei diritti dell'infanzia nel continente più giovane ma anche economicamente e socialmente più svantaggiato del pianeta.

L'UNICEF Italia, insieme ad AMREF e con il sostegno della FIGC - Federazione Italiana Gioco Calcio, ha dato vita a "Un gol per l'Africa", campagna di raccolta di fondi a beneficio dei progetti delle due organizzazioni umanitarie nei Paesi a sud del Sahara (per l'UNICEF sarà finanziato il programma "Scuole per l'Africa").

L'iniziativa si basa su un numero di SMS solidale (il 45503) e su un concorso per i donatori, per i quali rimandiamo all'apposito sito www.smsazzurri.it.

Con una donazione online sul sito www.smsazzurri.it puoi partecipare al concorso che mette in palio le magliette autografate della Nazionale azzurra.

Inoltre, fino al 31 agosto 2010 se hai acquistato il minipallone dell'UNICEF potrai essere estratto tra coloro che avranno la possibilità di incontrare di persona Francesco Totti nel corso di una giornata presso il Centro sportivo "Fulvio Bernardini" di Trigoria (Roma).

In questo speciale presentiamo i video con i nostri testimonial (da Marcello Lippi a Lino Banfi, da Giobbe Covatta a Enrico Ruggeri & Rezophonic), news e immagini dall'Italia e dal Sudafrica dedicate alla campagna e a tutto ciò che ruota intorno al grande evento dei Mondiali 2010, una festa dello sport che contribuisce a offrire un'immagine differente dell'Africa e a fondare nuove speranze per i figli di questa terra, culla dell'umanità dalla quale tutti proveniamo.

31/05/2010

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama