Sudan: dal colpo di stato militare verificate oltre 120 gravi violazioni contro i bambini

1 minuto di lettura

20/01/2022

Dal colpo di stato militare dello scorso 25 ottobre sono state verificate in Sudan oltre 120 gravi violazioni dei diritti dei bambini.

9 bambini sono stati uccisi nel corso di manifestazioni prevalentemente a Karthoum, altri 13 feriti. La maggior parte delle violazioni è avvenuta contro ragazzi adolescenti. Ragazzi e ragazze anche di 12 anni sono stati detenuti. I bambini sono stati colpiti a causa dei frequenti attacchi alle strutture mediche.

L’UNICEF rinnova la richiesta alle autorità in Sudan di proteggere i bambini nel paese da pericoli e violenza, in ogni momento. I bambini non sono un obiettivo durante i conflitti o eventi politici. 

Questo uso eccessivo della forza contro i civili, compresi i bambini, deve finire.

Dichiarazione di Ted Chaiban, Direttore Regionale dell’UNICEF per il Medio Oriente e il Nord Africa

20/01/2022

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama