Tragica perdita di vite umane nel campo per sfollati di Rann, nella Nigeria nord-orientale

1 minuto di lettura

17/01/2017

18 gennaio 2017 – L’UNICEF è fortemente preoccupato per la perdita di vite umane causata dal tragico incidente avvenuto martedì a Rann, nello Stato del Borno. I nostri pensieri vanno a tutti i feriti.
 
Queste morti, avvenute in un’area remota della Nigeria nord-orientale, dove il conflitto prolungato ha causato sofferenze estreme e una grave crisi alimentare, sottolinea l’importanza di proteggere i civili in emergenze umanitarie complesse.
 
L’UNICEF esprime la sua solidarietà ai colleghi del settore umanitario e per le pericolose condizioni di lavoro; gli operatori umanitari che hanno perso la vita stavano lavorando per salvarne altre.
 
L’UNICEF continua ad essere impegnato a portare aiuti agli oltre 4 milioni di bambini e alle loro famiglie nella regione, che hanno un disperato bisogno di aiuto.
 
Accogliamo con favore la decisione del Governo nigeriano di indagare su come questo grave incidente sia avvenuto.
 
 
dichiarazione di Manuel Fontaine, Direttore dei Programmi di Emergenza dell’UNICEF

17/01/2017

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama