Ucraina, continua l’invio degli aiuti ai bambini e alle famiglie colpiti dalla guerra

2 minuti di lettura

19/09/2022

 L'UNICEF continua a sostenere le comunità che vivono vicino ai fronti dei combattimenti in Ucraina orientale e quelle che ospitano le famiglie sfollate.  

Ad agosto, l'UNICEF ha fornito materiale igienico e scolastico a 90 scuole negli oblast (regioni) di Dnipropetrovsk e Zaporizhzhia, a beneficio di oltre 20.000 bambini. L'UNICEF ha inoltre fornito aiuti sanitari e igienici alle strutture sanitarie e forniture igieniche per oltre 445.510 bambini e persone che se ne prendono cura, compresi quelli con disabilità, negli oblast di Dnipropetrovsk, Zaporizhzhia e Donetsk.  

In collaborazione con partner locali, l'UNICEF ha fornito consulti psicosociali, legali e sanitari a oltre 5.910 persone attraverso team mobili multidisciplinari che operano nell'Ucraina orientale. L'UNICEF ha inoltre sostenuto le autorità idriche locali per garantire l'accesso all'acqua potabile a circa 700.000 persone a Kryvyi Rih e Pokrovsk, fornendo soluzioni chimiche per la depurazione dell'acqua. 

A settembre, l'UNICEF ha inviato 320 tonnellate di aiuti umanitari a Poltava per aiutare le autorità a rispondere al crescente numero di sfollati interni in cerca di rifugio.  

Circa 16 camion hanno intrapreso il viaggio da Dnipro trasportando forniture per l'istruzione, la salute, l'acqua e i servizi igienici. Gli articoli comprendevano forniture sanitarie critiche, tra cui farmaci e attrezzature mediche, serbatoi d'acqua, 195 kit "scuole in scatola", nonché kit per la ricreazione, pannolini e kit per l'igiene.

Le forniture serviranno a sostenere 11 strutture sanitarie, 195 scuole e 60 centri collettivi per sfollati interni.
"I team di pronto intervento dell'UNICEF sono sul campo per assistere le comunità più vicine alla linea del fronte", ha dichiarato Murat Sahin, Rappresentante dell'UNICEF in Ucraina. "Molti, come a Poltava, stanno generosamente ospitando famiglie che sono fuggite dai combattimenti e hanno urgente bisogno di sostegno".  

A Poltava sono stati registrati circa 200.000 sfollati interni, anche se si stima che il numero totale sia molto più alto. Sono ospitati in rifugi e da famiglie ospitanti.  
Si prevede che oltre 65.000 persone beneficeranno degli aiuti consegnati a Poltava, per un valore di circa 430.000 dollari.

19/09/2022

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama