Ucraina, forniti quasi 3.600 laptop per i bambini della regione di Kharkiv

4 minuti di lettura

16/02/2024

A febbraio, l'UNICEF ha fornito quasi 3.600 computer portatili a sostegno dei bambini in età scolare nella regione (oblast) di Kharkiv. Nel 2023 ne sono stati consegnati oltre 13.700 alla regione. A causa delle condizioni di sicurezza, i bambini delle regioni in prima linea possono continuare a studiare solo online. L'accesso ai dispositivi digitali è essenziale per prevenire le perdite di apprendimento dei bambini che non hanno la possibilità di studiare di persona.

Questi computer portatili vengono forniti temporaneamente ai bambini appartenenti a categorie vulnerabili, tra cui i bambini sfollati, i bambini con disabilità, i bambini provenienti da famiglie a basso reddito e quelli privati delle cure dei genitori.

"Circa 1,9 milioni di bambini in Ucraina continuano ad essere colpiti dalla chiusura delle scuole a causa dell'insicurezza. Affinché i loro studi possano continuare online e per ridurre ulteriori perdite di apprendimento, è importante che i bambini abbiano accesso ai dispositivi digitali. In molti casi, i bambini hanno dovuto prendere in prestito il telefono dei genitori per frequentare le lezioni", ha dichiarato Munir Mammadzade, Rappresentante dell'UNICEF in Ucraina. "Sebbene gli investimenti nell'istruzione digitale siano fondamentali, è importante ricordare che l'apprendimento online non è un sostituto equivalente a quello in presenza. I bambini costretti a studiare online hanno anche bisogno di opportunità di interazioni di persona e di attività fisiche per creare un ambiente ottimale per il loro apprendimento e la loro crescita".

L'acquisto e la consegna di questi computer portatili è stata possibile grazie al sostegno della Global Partnership for Education (GPE) e dell'Unione Europea ed è stata organizzata in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione e della Scienza ucraino nell'ambito della Device Coalition Initiative.

L'iniziativa Device Coalition

Dall'escalation della guerra nel febbraio 2022, l'UNICEF ha consegnato oltre 64.000 dispositivi digitali individuali a studenti e insegnanti in tutta l'Ucraina. Nel 2024, nell'ambito dell'iniziativa Device Coalition, saranno distribuiti circa 28.300 dispositivi entro la fine di marzo 2024. Queste importanti consegne sono rese possibili grazie al generoso sostegno dei Governi di Germania, Giappone e Repubblica di Corea, dei Comitati nazionali UNICEF di Finlandia e Giappone, dell'iniziativa "Tech for Refugees" della Breakthrough Prize Foundation (USA), nonché dell'Unione Europea e della GPE.

"La nostra priorità oggi è ripristinare l'apprendimento in presenza per il maggior numero possibile di bambini. La costruzione di rifugi è un modo per farlo. Purtroppo, ci sono ancora alcune aree in cui non è possibile ripristinare l'apprendimento in presenza per motivi di sicurezza. I dispositivi digitali non sono necessari solo per collegarsi alle lezioni o per fare i compiti, ma garantiscono anche che i bambini possano comunicare con i loro coetanei, imparare cose nuove e sentirsi supportati dai loro insegnanti. È fondamentale per noi fornire queste opportunità e siamo grati ai nostri partner per averlo fatto", ha dichiarato Oksen Lisovyi, Ministro dell'Istruzione e della Scienza dell'Ucraina.

L'UNICEF continua a sostenere il governo ucraino nella sua missione di garantire l'accesso all'istruzione a tutti gli studenti. L'UNICEF promuove lo sviluppo della piattaforma All-Ukrainian School Online e introduce gli insegnanti alle migliori pratiche e tecniche di insegnamento per l'apprendimento online e misto. Inoltre, l'UNICEF fornisce le attrezzature necessarie a insegnanti e studenti attraverso la creazione di centri di apprendimento digitale a livello nazionale. La fornitura di computer portatili fa parte della più ampia iniziativa dell'UNICEF per mantenere un processo di apprendimento ininterrotto in Ucraina e prevenire le perdite di apprendimento.

16/02/2024

News ed Aggiornamenti

Dona 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama