Ucraina, l'UNICEF intensifica gli sforzi: aiuti a 123 mila famiglie vulnerabili, per un totale di mezzo milione di persone

4 minuti di lettura

20/12/2022

In Ucraina l'UNICEF sta intensificando il sostegno attraverso nuove iniziative e attività, assicurando che i bambini e le famiglie vulnerabili di tutto il Paese ricevano un sostegno finanziario, formativo e morale durante il periodo delle feste.

L'UNICEF sta collaborando con il Ministero delle Politiche Sociali per fornire un totale di 102 milioni di dollari di assistenza in denaro aggiuntiva a 123.000 famiglie vulnerabili in Ucraina, tra cui famiglie con quattro o più figli e famiglie con bambini con disabilità, a beneficio di quasi mezzo milione di persone, compresi i bambini.

L'UNICEF sta inoltre sostenendo un'iniziativa del Ministero delle Politiche Sociali e delle Ferrovie ucraine per garantire che regali per l'intrattenimento educativo raggiungano i bambini colpiti dalla guerra nell'Ucraina orientale, in particolare quelli delle aree recentemente accessibili come Kharkiv e Kherson. L'UNICEF ha contribuito con circa 30.000 zaini UNICEF e kit di cancelleria a questa iniziativa, sostenendo l'istruzione e la salute mentale dei bambini.

"Le festività natalizie hanno portato poca allegria alle famiglie ucraine, ma speriamo che, fornendo ad alcune delle famiglie più vulnerabili l'assistenza necessaria in denaro e materiale scolastico, possiamo portare un po' di speranza a genitori e bambini nel bel mezzo di un inverno particolarmente difficile", ha dichiarato il Rappresentante dell'UNICEF in Ucraina, Murat Sahin.



Con l'inverno inoltrato e gli attacchi alle infrastrutture energetiche che rendono insufficienti l'elettricità e il riscaldamento, la maggior parte delle famiglie sta lottando per rimanere al caldo. Per fornire alle famiglie l'accesso a spazi caldi in tutta l'Ucraina, l'UNICEF gestisce oltre 140 punti "Spilno" (in ucraino "Insieme") che offrono uno spazio caldo e a misura di bambino per giocare, ricevere sostegno psicosociale e relazionarsi con i coetanei, fornendo anche controlli medici per i bambini e orientamento verso altri servizi sociali.

"In un momento in cui le famiglie guardano alle esperienze dell'anno passato e al nuovo anno, è fondamentale fornire questo piccolo senso di normalità e speranza per il futuro, in un periodo di grande incertezza", ha dichiarato Sahin. "Come abbiamo fatto per tutto il 2022, l'UNICEF farà tutto il possibile per sostenere i bambini e le famiglie dell'Ucraina mentre ci avviamo verso un nuovo anno".

L'UNICEF ha lanciato il programma di trasferimento umanitario in denaro il 31 marzo 2022 con il Ministero delle Politiche Sociali per aiutare a rispondere alle esigenze delle famiglie con bambini in Ucraina, che sono tra i più vulnerabili agli impatti della guerra. Al 30 novembre 2022, 196.435 famiglie in Ucraina avevano ricevuto un totale di 191 milioni di dollari di assistenza in denaro.

L'UNICEF continua a collaborare con il Ministero delle Politiche Sociali per garantire una distribuzione efficiente e tempestiva dell'assistenza in denaro alle famiglie più vulnerabili in Ucraina. Il programma di assistenza in denaro dell'UNICEF è finanziato dal Fondo centrale di risposta alle emergenze delle Nazioni Unite, dall'Unione Europea, dai governi di Bulgaria, Germania, Italia, Spagna, Svezia e Regno Unito e dalle risorse umanitarie flessibili dell'UNICEF.

20/12/2022

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama