UNICEF a Tremonti: Piano infanzia senza risorse, così non cambia nulla

1 minuto di lettura

09/05/2011

«Malgrado nessuno ne faccia menzione, oggi il Piano Nazionale dell’Infanzia è divenuto realtà con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Un passo fondamentale, atteso da tempo, per i diritti dei bambini e degli adolescenti che vivono in Italia» ha dichiarato il Presidente dell’UNICEF Italia Vincenzo Spadafora.

«Credo a questo punto sia opportuno rivolgere un appello direttamente al Ministro dell’Economia Giulio Tremonti. Da domani senza soldi non cambia nulla per i bambini in Italia; chiediamo dunque al Ministro di fare la differenza, di mettere la sua creatività e il suo coraggio per scelte innovative al servizio del futuro del Paese.

La mancanza di risorse adeguate alle azioni previste dal piano è un segnale preoccupante che non ci dà grandi rassicurazioni sulla sua effettiva applicazione nel futuro.

Continueremo a gran voce a fare pressione su Governo e Parlamento affinché, nel ventesimo anniversario della ratifica della Convenzione ONU sui Diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, l'Italia investa sul futuro, dando concretezza alle azioni previste dal Piano stesso.

Al titolare del dicastero dell’Economia chiediamo fin dai prossimi giorni di dare un segnale di attenzione reale per assicurare che i diritti dei bambini siano una certezza e non una concessione

Approvazione del Piano infanzia, leggi l'articolo su Repubblica.it

09/05/2011

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama