L'UNICEF al Trento Film Festival

3 minuti di lettura

29/04/2021

Da domani fino al 9 maggio (e online fino al 16 maggio) prende il via il 69° Trento Film Festival, prima manifestazione a tornare in presenza.

98 film organizzati in 8 sezioni e percorsi: i migliori documentari e corti d’autore in Concorso, gli eventi e le sorprese delle Proiezioni speciali, le ultime novità del cinema di alpinismo e avventura in Alp&ism, i lungometraggi fiction delle Anteprime, il presente e il futuro dei popoli di montagna in Terre Alte, le storie e gli autori del Trentino Alto-Adige in Orizzonti Vicini, i documentari su ambiente e cambiamento climatico in MUSE.Doc, oltre al programma speciale Destinazione… Groenlandia, invito alla scoperta della nazione artica.Evento di apertura, venerdì 30 aprile ore 21 sul sito e i canali social del festival, Mila di Cinzia Angelini. Ispirato ai bombardamenti che colpirono Trento nel 1943, racconta una storia di guerra vista dalla prospettiva di una bambina. Mila vuole rappresentare tutti i bambini, di ogni guerra, di ogni tempo. Un film che per comunicare sceglie il linguaggio universale della musica, grazie all’emozionate composizione di Flavio Gargano, eseguita dall’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento.

Il “making of” di Mila sarà presentato il 30 aprile alle ore 21.00 in una serata evento in diretta sul sito e sui canali social del festival.  Protagonisti della serata, accanto alla regista Cinzia Angelini, Valerio Oss, artista degli effetti visivi con importanti collaborazioni internazionali (tra cui Harry Potter and The Deathly Hallows, 127 Hours), il compositore Flavio Gargano, Valentina Martelli, Executive Producer del film. Modera l’incontro Piera Detassis, Presidente dell'Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello.  Mila sarà visibile gratuitamente dalle ore 21.00 di venerdì 30 aprile sulla piattaforma del Trento Film Festival: online.trentofestival.it. 

L’UNICEF Italia patrocina il film, a questo proposito Carmela Pace, Presidente dell’UNICEF Italia, dichiara: “Oggi più che mai abbiamo bisogno di comunicare ai bambini messaggi che contribuiscono a una loro positiva maturazione e allo sviluppo della consapevolezza, in particolare sui loro diritti. L’essenza di questo film è molto affine all’anima dell’UNICEF, soprattutto per i valori e i messaggi che promuove: resilienza, rispetto, fiducia, collaborazione, speranza. La storia di Mila è la storia di ognuno di noi perché ci viene tramandata dai nostri nonni; perché, purtroppo, ancora oggi è la dura realtà di milioni di bambini in diverse aree nel mondo. Penso ai bambini in Siria, in Etiopia, in Yemen, penso alla guerra contro il COVID-19 di cui i bambini, in tutto il mondo, sono coloro che ne hanno risentito maggiormente le conseguenze. Siamo felici, come UNICEF Italia, di far parte di questo progetto, perché la storia di Mila ci ricorda che quando la guerra finisce, qualsiasi essa sia, rifiorisce la vita.”

Mila è molto più di un film: è il frutto dello sforzo, lungo ben dieci anni, di un team internazionale di 350 volontari e artisti da più di 35 Paesi. Prodotto da PepperMax Films, Pixel Cartoon, IbiscusMedia, Cinesite e Aniventure con il sostegno, tra gli altri, di Trentino Film Commission, della Fondazione Cassa Rurale di Trento e sotto il Patrocinio di Unicef Italia. Il film è stato realizzato con il sostegno di Rai Ragazzi e che sarà trasmesso nel 2022 da Rai Gulp.

Tutti i 98 film in selezione saranno proiettati al Multisala Modena di Trento, seguendo le normative e i protocolli legati all'emergenza sanitaria. I film saranno disponibili anche online dal 30 aprile fino al 16 maggio sulla piattaforma dedicata online.trentofestival.it. Sui canali social della manifestazione sarà inoltre possibile assistere a decine di eventi alpinistici, letterari e scientifici che verranno trasmessi in live streaming.

29/04/2021

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama