UNICEF, appello per la liberazione delle studentesse rapite in Nigeria

1 minuto di lettura

06/05/2014

7 maggio 2014 - Il rapimento di altre otto ragazze in Nigeria è un oltraggio e un incubo per loro e per le famiglie delle oltre 230 studentesse che erano state portate via con la forza dalle loro comunità nelle ultime settimane. 

Il fatto che le ragazze siano state rapite per impedire loro di frequentare la scuola è semplicemente ripugnante. 

L'UNICEF chiede ai rapitori di restituire immediatamente e incolumi queste ragazze alle loro comunità, e fa appello a tutti coloro che ne hanno potere di fare tutto ciò che è possibile per garantire la liberazione delle studentesse e assicurare i loro rapitori alla giustizia. 

I nostri cuori sono con le famiglie di queste ragazze. L'UNICEF continua a monitorare la situazione ed esprime la sua solidarietà al popolo della Nigeria.

06/05/2014

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800900083

Chiama