UNICEF e AlFemminile insieme per la tutela dei bambini e delle bambine

5 minuti di lettura

08/03/2021

Per tutto il 2021, alfemminile sarà al fianco dell’UNICEF Italia per sensibilizzare gli utenti sulle questioni e i problemi che coinvolgono l’infanzia e l’adolescenza in Italia e nel mondo, con particolare attenzione ai diritti, spesso negati, delle bambine e delle ragazze. 

Il gruppo alfemminile, in sinergia con l’UNICEF Italia, diffonderà informazioni e approfondimenti su diversi temi legati ai diritti delle bambine e delle ragazze; tra questi, un’attenzione speciale sarà dedicata alle campagne: Every Child Alive/Ogni bambino è vita, Back to school, Insieme per l’Allattamento, Campagna contro le violenze sulle donne, oltre alla celebrazione della Giornata Internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (il 20 novembre).

Ancora oggi sono troppi gli ambiti in cui i bambini e soprattutto ragazze, bambine e donne vengono sistematicamente penalizzati. Così come sono ancora tante le barriere che continuano a ostacolare la partecipazione e la leadership di ragazze e donne al mondo del lavoro.

L’UNICEF lavora in tutto il mondo affinché ogni bambina e ragazza veda i propri diritti tutelati e rispettati e riceva gli strumenti di cui ha bisogno per crescere e sviluppare le proprie potenzialità e diventare una donna consapevole che possa contribuire positivamente alla propria società. Istruzione, nutrizione, cure mediche, protezione, servizi idrici e igienico sanitari, sono solo alcuni degli interventi che l’UNICEF mette in atto per sostenere i bambini, le bambine e i giovani vulnerabili. 

SpeakLouder, parliamo della disuguaglianza di genere

alfemminile, il media che da 20 anni è a fianco delle donne italiane e il cui recente rebranding basato sul concept #SpeakLouder l’ha reso ancora più inclusivo, accompagna l’UNICEF Italia in una partnership che ha l’obiettivo di informare e sensibilizzare le rispettive utenze e community sulle problematiche reali che ci riguardano da vicino e quotidianamente, in particolare, la disuguaglianza di genere.

“Sono più di 20 anni che lavoriamo vicino alle donne, con l’obiettivo di aiutare e rispondere alle loro domande, diffondendo il concetto di sorellanza. Femminismo, empowerment, parità sono principi che cerchiamo di portare avanti, pertanto metterci in gioco con un partner come UNICEF è stato per noi la strada più naturale da seguire. Insieme ad UNICEF Italia, il nostro proposito è invitare alla nostra community, la quale diventa sempre più ricca e coinvolta, ad alzare le loro voci ovvero #Speaklouder.” Elodie Binard - Country Manager Italy alfemminile

Dallo studio IPSOS realizzato alla fine del 2019, alfemminile con una media di 8 milioni di utenti mensili si posiziona come il media più vicino alle donne, trattando tematiche sull’uguaglianza di genere, la maternità e le sfide quotidiane per le donne: un contesto in cui le cause portate avanti dall’UNICEF Italia avranno ancora più risonanza. 

L’obiettivo di questa partnership e quella di creare una piattaforma dove condividere apertamente le proprie storie di vulnerabilità ma anche di resilienza e si propongono soluzioni per un mondo più libero dagli stereotipi di genere e dalla violenza.

“Il benessere di una società si misura dalle condizioni in cui vivono i suoi bambini e le sue bambine. Il nostro lavoro non è solo quello di raggiungerli con interventi e programmi salvavita, ma è anche di sensibilizzare quante più persone possibile sulle tematiche e i problemi che li colpiscono: povertà, violenze, discriminazione, istruzione, nutrizione, mancanza di opportunità, cambiamento climatico” - ha dichiarato Carmela Pace, Presidente dell’UNICEF Italia.

“Grazie al supporto di alfemminile siamo certi di continuare ad amplificare la voce non solo nostra, ma soprattutto dei bambini e delle bambine vulnerabili che hanno bisogno del nostro supporto per vivere, crescere e sviluppare le proprie potenzialità.”.

08/03/2021

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama