UNICEF, indignazione per l'attentato contro l'ONU a Kabul

1 minuto di lettura

28/10/2009

Dichiarazione del Direttore generale dell'UNICEF Ann Veneman

23 novembre 2009 - L'UNICEF è indignato per l'attacco contro una foresteria delle Nazioni Unite a Kabul in cui sono rimasti uccisi cinque dipendenti delle Nazioni Unite e feriti altri nove.
 
Siamo scioccati e rattristati che si punti a colpire gli operatori delle Nazioni Unite, che sono in Afghanistan per aiutare la popolazione.

Siamo anche seriamente preoccupati per un collega dell'UNICEF che era nella foresteria e, al momento, risulta disperso.

L'UNICEF lavora in Afghanistan per aiutare donne e bambini che hanno urgente necessità del nostro sostegno in particolare nel settore della sanità e dell'istruzione.
 
Attacchi come questo ostacolano il nostro lavoro e provocano ulteriori danni ad uno stato già fragile.

L'UNICEF esprime il proprio cordoglio alle famiglie e agli amici delle vittime.

28/10/2009

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama