UNICEF su sparatoria in un centro per la prima infanzia a Nong Bua Lamphu, in Thailandia

1 minuto di lettura

07/10/2022

L'UNICEF è scioccato per il tragico episodio della sparatoria in un centro di sviluppo per la prima infanzia nella provincia settentrionale thailandese di Nong Bua Lamphu, in cui sarebbero rimaste uccise decine di persone, molte delle quali bambini piccoli.

L'UNICEF condanna ogni forma di violenza contro i bambini. Nessun bambino dovrebbe essere bersaglio o testimone di violenza, sempre e ovunque.

I centri di sviluppo per la prima infanzia, le scuole e tutti gli spazi di apprendimento devono essere luoghi sicuri in cui i bambini possano imparare, giocare e crescere durante i loro anni più critici.

L'UNICEF invia le sue più sentite condoglianze e il suo profondo cordoglio alle famiglie che hanno perso i loro cari e ai feriti. Ci uniamo a tutte le persone in Thailandia nel lutto e speriamo che le persone colpite ricevano un sostegno adeguato e tempestivo.

Chiediamo inoltre ai membri del pubblico e ai media di astenersi dal pubblicare o inoltrare immagini e video relativi a questo incidente violento, poiché ciò potrebbe avere un ulteriore impatto negativo sui bambini, sulle famiglie delle vittime e sui loro cari.

07/10/2022

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama