Villaggio sommerso dalla frana in Afghanistan, aiuti UNICEF

1 minuto di lettura

02/05/2014

A seguito della catastrofica frana di fango che ha sommerso ieri il villaggio di Ab-e-Barik, nella provincia del Badakhshan (Nord-est dell'Afghanistan) un team dell’UNICEF è prontamente intervenuto visitando oggi l’area colpita per valutare la situazione, identificare i bisogni più urgenti e mobilitare la risposta per aiutare le famiglie colpite.

Nella sua azione di soccorso l’UNICEF prevedono di: 
  • fornire sostegno alle famiglie che vengono trasferite in una zona più sicura
  • assicurare acqua potabile e servizi igienico-sanitari sicuri 
  • offrire sostegno psicologico e sociale ai bambini così gravemente colpiti, compresi coloro che hanno perso i genitori, i familiari e le loro case

Una volta completate le prime valutazioni, nei prossimi giorni l’UNICEF cercherà di fornire un sostegno nei settori dell’istruzione, della salute e della nutrizione

Questa risposta si aggiunge alla più ampia risposta data dall’UNICEF per far fronte alle inondazioni che la scorsa settimana hanno colpito la regione settentrionale dell'Afghanistan, che hanno  interessato circa 10.000 famiglie (oltre 60.000 persone) in diverse province del paese.

02/05/2014

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama