Volontari UNICEF nelle tendopoli del modenese, un aiuto per non dimenticare

2 minuti di lettura

09/07/2012

Oggi è partita la prima delle iniziative di solidarietà promosse dall'UNICEF per essere più vicino ai bambini e alle famiglie colpite dal terremoto in Emilia Romagna: nella tarda mattinata di oggi, a San Possidonio (MO), presso l'ex Cooperativa dei Muratori, sono arrivati 20 pallet di materiali di carta per uso domestico che Foxy, partner storico dell'iniziativa UNICEF “Adotta una Pigotta, ha deciso di destinare ai campi del modenese. 

Foxy ha donato all'UNICEF, con destinazione i campi di Concordia sulla Secchia (MO), oltre 5.000 confezioni di prodotti di carta per uso domestico (carta igienica, carta casa e fazzoletti) che serviranno a coprire le necessità degli sfollati per circa due mesi.

All''arrivo dei mezzi erano presenti gli amministratori dei Comuni di San Possidonio e Concordia sulla Secchia, il Presidente dell'UNICEF Italia Giacomo Guerrera, la presidente del Comitato regionale per l'UNICEF dell'Emilia Romagna Lea Boschetti, il presidente del Comitato provinciale per l'UNICEF di Bologna Gianalberto Cavazza, oltre ad alcuni volontari del movimento giovanile Younicef . 

I materiali verranno gradualmente distribuiti  alle persone che vivono nelle tendopoli. CPL Concordia, impresa sostenitrice dell’UNICEF, supporterà i Comuni nella fase operativa dei trasporti.

«Oggi, di fronte alla generosità dei tanti volontari, alla determinazione delle amministrazioni comunali e alla forza dei partner, come Foxy, ancora una volta al nostro fianco, non posso che ringraziare tutte le persone che stanno adoperandosi a favore dei più piccoli e delle loro famiglie» ha detto il Presidente dell'UNICEF Italia Guerrera in merito alle iniziative che nelle prossime settimane coinvolgeranno i volontari UNICEF under 30, protagonisti di attività ricreative in alcune tendopoli.

«Molto il lavoro da fare, ma sono sicuro che l'Emilia Romagna ripartirà più propositiva di prima grazie alle competenze, alla disponibilità e al tempo dei tanti italiani che stanno generosamente contribuendo, economicamente e fisicamente, alla sua ricostruzione. Posso anticipare che anche i nostri giovani di Younicef nelle prossime settimane daranno il loro contributo, portando allegria e sollievo agli sfollati più piccoli.» 

09/07/2012

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800900083

Chiama