Yemen: 8 bambini uccisi o feriti negli ultimi 5 giorni

2 minuti di lettura

03/11/2021

Secondo le notizie ricevute dall'UNICEF, almeno 8 bambini sarebbero stati uccisi o feriti nell'escalation di violenza in Yemen negli ultimi cinque giorni, mentre il conflitto continua a mietere vittime tra i bambini e le famiglie.

Più di 10.000 bambini sono stati uccisi o mutilati dall'escalation del conflitto nel marzo 2015 - vale a dire quattro bambini ogni giorno. Poiché questi sono solo gli episodi che le Nazioni Unite sono state in grado di verificare, il numero reale è probabilmente molto più alto. Undici bambini sono stati uccisi o mutilati a Marib solo nell'ultimo mese.

"Ogni volta che il conflitto in Yemen divampa e la violenza si intensifica, i bambini sono quelli che pagano il prezzo più alto", ha dichiarato il direttore generale dell'UNICEF Henrietta Fore. "Le famiglie vengono lacerate da una violenza orribile. I bambini non possono e non devono continuare ad essere le vittime di questo conflitto".

Gli attacchi ai civili - compresi i bambini - e ai loro beni possono violare il diritto internazionale umanitario. L'UNICEF invita tutte le parti in conflitto a proteggere i civili, a dare priorità alla sicurezza e al benessere dei bambini e a fermare gli attacchi alle infrastrutture civili e nelle aree densamente abitate.

Quest'ultima ondata di violenza esaspera una situazione già disperata per i bambini e le famiglie. Si stima che 1,7 milioni di bambini siano sfollati interni. Più di 2 milioni di bambini non vanno a scuola. Quasi 2,3 milioni di bambini sotto i cinque anni soffrono di malnutrizione acuta. Circa 8,5 milioni di bambini non hanno accesso all'acqua potabile o ai servizi igienico-sanitari.

03/11/2021

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama