tool

Yemen, appello UNICEF: stop ai bombardamenti sulle infrastrutture civili

Yemen, donne e bambini riempiono taniche di acqua nel distretto Bajel di Hodeidah dove l'acqua scarseggia. © UNICEF / UN0216972 / Ayyashi -  -
Yemen, donne e bambini riempiono taniche di acqua nel distretto Bajel di Hodeidah dove l'acqua scarseggia. © UNICEF / UN0216972 / Ayyashi - -
L'UNICEF condanna i ripetuti bombardamenti di acquedotti, depositi di aiuti umanitari e altre infrastrutture di vitale importanza per i civili nello Yemen

1° agosto 2018 –  Gli attacchi contro le strutture e i servizi civili nello Yemen sono inaccettabili, disumani e violano il diritto bellico fondamentale.
 
Le violenze in corso e i ripetuti bombardamenti contro infrastrutture civili essenziali nella città di Hodeidah rappresentano una minaccia diretta alla sopravvivenza di centinaia di migliaia di bambini e le loro famiglie.
    
Due giorni fa, abbiamo ricevuto notizie di due bombardamenti aerei contro un magazzino che conteneva aiuti umanitari dell'UNICEF tra cui kit per l'igiene e sostanze per potabilizzare le scorte idriche.
 
Il 28 luglio scorso, un centro sanitario sostenuto dall'UNICEF nel distretto di Zabid era stato colpito con gravi danni alla riserva di carburante della struttura.
 
Il giorno precedente era stata bombardata la stazione idrica del distretto di al-Mina, che fornisce la maggior parte dell'acqua potabile alla città portuale di Hodeidah.
 
Lo Yemen sta già affrontando una grave carenza di acqua potabile, che è causa diretta delle  epidemie in corso di colera e diarrea acquosa acuta.
 
Gli attacchi contro le infrastrutture idriche minacciano gli sforzi per prevenire altre epidemie di colera e diarrea acquosa acuta in Yemen.
 
Continueremo a chiedere a tutte le parti coinvolte nel conflitto di proteggere i civili e le infrastrutture civili.
 
La guerra in Yemen non ha vincitori, sta solamente derubando i bambini yemeniti del loro futuro. 
 
 
(Dichiarazione del Direttore dell'UNICEF Henrietta Fore)
 

Note



https://www.unicef.it//doc/8458/yemen-appello-unicef-basta-attacchi-contro-infrastrutture-civili.htm

footer
Comitato Italiano
per l'UNICEF onlus
Via Palestro 68, 00185 Roma
Numero Verde 800-745.000
Cod. Fis. 015619 205 86
C/C postale 745.000
IBAN IT55 O050 1803 2000 0000 0505 010
email info@unicef.it
www.unicef.it