tool

Rapporto UNICEF Supply Division, nel 2018 aiuti umanitari per 3,5 miliardi di dollari

  -  -
- -
In un anno la branca logistica dell'UNICEF ha acquistato e distribuito una quantità record di beni e servizi per l'infanzia nel mondo

24 luglio 20193,486 miliardi di dollari: è la somma spesa nel 2018 dall'UNICEF per distribuire beni e servizi in 150 Paesi in via di sviluppo, per aiutare milioni di bambini a vivere e crescere meglio e per soccorrerli nelle emergenze umanitarie.
 
Secondo l'"UNICEF Supply Division Annual Report 2018" - il rapporto annuale della branca logistica della nostra organizzazione, reso pubblico oggi, nel 2018 l'UNICEF ha :

«Ogni bambino è unico, e lo sono anche i suoi bisogni» commenta Etleva Kadilli, Direttrice della UNICEF Supply Division a Copenaghen.
 
«Garantire aiuti ai bambini non è così semplice come prendere dei prodotti dagli scaffali. Richiede una stretta collaborazione con molti partner, affinché i bambini in differenti Stati e aree ricevano ciò di cui hanno bisogno per vivere, essere protetti e godere di buona salute
 
Vaccini, abiti, medicinali, kit per l’istruzione e libri scolastici sono alcuni dei beni e servizi necessari per sconfiggere malattie, apprendere e crescere, soprattutto nei paesi colpiti da emergenze e conflitti.
 
Se le condizioni in alcuni paesi diventano sempre più complesse, soprattutto in occasione di crisi umanitarie, la flessibilità e la capacità di innovare ci aiuta a massimizzare l’impatto positivo della nostra azione per i bambini e per le loro famiglie.
 
Insieme alla sua rete globale di interlocutori e partner, l’UNICEF sviluppa sempre nuovi prodotti e approcci per venire incontro ai bisogni dei bambini più difficili da raggiungere.
 
Questo non si limita solo all'innovazione di prodotto, ma comprende anche la collaborazione con i partner, in particolare con le aziende fornitrici di beni e servizi, in modo da influenzare i mercati e rendere i prodotti per i bambini più accessibili, economici, sicuri e sostenibili.
 
Alcuni esempi:
 
«Il sostegno di governi, aziende, donatori e dei nostri partner sul campo è stato inestimabile perché ci ha consentito di raggiungere milioni di bambini il più velocemente possibile» prosegue la direttrice della UNICEF Supply Division.
 
«I bisogni restano però immensi. Finanziamenti sostenibili e a lungo termine devono continuare a essere una priorità, per riuscire soddisfare le esigenze dei bambini in situazioni sempre più complesse.»


https://www.unicef.it//doc/9231/unicef-supply-division-2018-tre-miliardi-e-mezzo-di-dollari-di-aiuti.htm

footer
Comitato Italiano
per l'UNICEF onlus
Via Palestro 68, 00185 Roma
Numero Verde 800-745.000
Cod. Fis. 015619 205 86
C/C postale 745.000
IBAN IT55 O050 1803 2000 0000 0505 010
email info@unicef.it
www.unicef.it