Benevento

A.S.D. Pallamano Benevento e UNICEF insieme per i Bambini

3 minuti di lettura

23/01/2014

Importante accordo di collaborazione tra i giallorossi e l'UNICEF per aiutare i bambini. L'iniziativa prevede una serie di incontri tra i Volontari beneventani del Fondo Nazioni Unite per l'Infanzia e i ragazzi del settore giovanile oltre ad una raccolta fondi prima delle gare interne ASD Pallamano Benevento per sostenere la causa di milioni di bambini. 

La società di Carlo La Peccerella ha stretto un importante accordo con il Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia che prevede la diffusione delle finalità dell'agenzia ONU attraverso vari incontri tra i vertici della stessa ed i ragazzi del settore giovanile. A questo si unisce poi una raccolta fondi per aiutare i bimbi della Siria e delle Filippine

Lo stato d'animo è di grande soddisfazione nell'ambiente giallorosso con il presidente Carlo La Peccerella che si è fin da subito dichiarato onorato per le finalità dell'iniziativa: «Per me e per noi tutti come associazione è una tappa fondamentale. Ringrazio il Comitato Provinciale UNICEF di Benevento per l'attenzione riservata alla nostra attività e per la grande disponibilità mostrata. Ci attiveremo fin da subito per rendere sempre più ampia e proficua la nostra collaborazione»

Ad illustrare nel dettaglio le finalità e le modalità dell'iniziativa è stato il Presidente del Comitato Provinciale per l'UNICEF di Benevento, Carmen Maffeo: «L'iniziativa si muove in due direzioni che si intrecciano tra loro. La prima porta alla diffusione delle finalità dell'UNICEF, ovvero alla formazione completa dei bambini e ragazzi dal punto di vista educativo. Proprio per questa ragione lo sport è un collegamento essenziale perchè coinvolge gli adolescenti nella fase formativa della loro vita e insegna loro i valori fondamentali . La base di partenza è la Convenzione sui diritti dell'Infanzia e dell’Adolescenza, legge italiana 176/91. 

Ad una prima direzione formativa uniamo poi un gesto umanitario che è quello della raccolta fondi per i bambini delle Filippine e della Siria. In quest'ultimo caso si contano circa tre milioni e cinquecentomila bambini nei campi profughi. Un numero decisamente elevato che fornisce grande preoccupazione circa il loro futuro. Dobbiamo fare in modo di proteggere la loro salute e salvaguardare la loro istruzione»

La società giallorossa è già al lavoro per pianificare vari incontri tra i Volontari UNICEF e i bambini del proprio vivaio. Intanto, già dalla prossima sfida di campionato in programma al Paladua sabato contro la capolista Fasano ci saranno importanti iniziative. I giocatori durante il riscaldamento indosseranno una pettorina azzurra con logo UNICEF e sfileranno le bandiere UNICEF prima del fischio di inizio partita. 

All'ingresso del palasport gli spettatori troveranno uno stand UNICEF presso cui sarà possibile devolvere un' offerta in beneficenza attraverso l'acquisto di una card. Ogni card avrà il costo di due euro e sarà una sorta di biglietto d'ingresso per il match contro la compagine pugliese. Il ricavato sarà devoluto al programma UNICEF per contrastare la malnutrizione minorile e servirà ad acquistare migliaia di bustine di plumpynut , un alimento ipercalorico che salva i Bambini fortemente denutriti . 

«Al pagamento di un biglietto per l'accesso alle nostre partite preferiamo di gran lunga iniziative di questo genere» - dichiara il massimo dirigente giallorosso. «E' chiaro che l'acquisto della card non è vincolante per la visione della sfida dagli spalti, ma sarebbe bellissimo che i nostri tifosi si rendessero protagonisti di un gesto volto ad aiutare i bambini meno fortunati».

23/01/2014

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama