Caltanissetta

A San Cataldo la marcia per il 25° anniversario della ratifica della Convenzione sui diritti dell'infanzia

2 minuti di lettura

26/05/2016

26/05/2016 - Sabato 28 maggio si svolgerà la marcia per celebrare il 25° anniversario dei diritti dell’infanzia e dell'adolescenza.

Il Comitato Provinciale UNICEF di Caltanissetta , presieduto da Salvatore Pirrello e dal segretario Aldo Tullio Scifo,  in collaborazione con l’Amministrazione Comunale diretta dal Sindaco Giampiero Modaffari, assistito dall’assessore alle politiche culturali e spettacolo Maria Concetta Naro, hanno indetto, in occasione del 25° anniversario della ratifica dello Stato Italiano in data 27 Maggio 1991, legge n. 176 della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, un evento per riconoscere a tutti i bambini  i loro diritti, uguali ed inalienabili che costituiscono il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo.  

L’evento è inserito nel progetto “Città amica delle bambine e dei bambini “ a cui la città di San Cataldo si è impegnata a percorrere i 7 passi necessari per esserne riconosciuta come tale.

Il corteo sarà aperto dalle bandiere UNICEF, dal baby consiglio comunale con il baby Sindaco Mattia Cammarata e i consiglieri Andrea Vassallo, Samuel Sardo, Luca Vinciguerra, Cristiano Amico, Giovanni Pilato, Giada Cammarata, Daniele Ricci , Gabriele Mastrosimone, Emiliano Ubriaco, Vincenzo Mirto, Andrea Berta, Andrea La Fisca, Giulia Lombardo, Giuseppe Scalzo, Massimo Camilleri, Fabiana Imera, Eliseo Faraci.

Quindi le autorità civili, scolastiche, militari e religiose.

Il programma prevede alle ore 10.00 il raduno dei partecipanti presso la Piazza Papa Giovanni XXIII, con inizio corteo fino al Monumento ai Caduti  dove i bambini proclameranno i loro diritti sanciti dall’ONU, seguiranno canti, poesie, balli.

Si è deciso di concludere la marcia a piazza degli Eroi perché questo luogo è intriso di significati simbolici: l’obelisco rappresenta il coraggio, il valore, l’aggregazione sociale, l’amore per la vita di ciascuna persona.

26/05/2016

News locali correlate

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama