Civitavecchia

Allumiere (RM), cittadinanza onoraria per 30 bambini di origine straniera

2 minuti di lettura

27/06/2013

 

Anche il Comune di Allumiere (RM) ha aderito alla campagna dell'UNICEF "Io come Tu" per i diritti dei minori di origine straniera che vivono in Italia. Giovedì 6 giugno 2013 nell'Aula nobile del Palazzo Camerale, il sindaco Augusto Battilocchio ha conferito la cittadinanza onoraria a 30 bambini figli di genitori stranieri, nati in Italia e residenti nel territorio comunale.

L'aula era gremita dei bambini della scuola elementare che sventolavano in aria il tricolore. Presenti la delegata alla Cultura Stefania Cammilletti, la delegata alla Pubblica Istruzione Serena Rosati, la Dirigente Pubblica Istruzione Francesca Onori,  il parroco del paese don Vincenzo e la rappresentante UNICEF di Civitavecchia Pina Tarantino.

Nel suo intervento il sindaco ha  ribadito che «la cittadinanza onoraria è solo un gesto simbolico con cui vogliamo accogliere questi bambini nella nostra comunità e chiedere al Governo di cambiare la legge: chi nasce in Italia deve essere cittadino italiano.»

«Vogliamo lanciare un appello alla società, alla scuola e a tutte le associazioni per denunciare le campagne di odio contro il razzismo» ha spiegato la delegata Rosati. Anche i bambini sono stati protagonisti e hanno letto delle poesie sull'uguaglianza.

Il sindaco ha poi consegnato le pergamene ai bambini accompagnati dai genitori e la manifestazione si è conclusa con l'ascolto degli inni nazionali dei Paesi di origine e con il canto collettivo dell'inno italiano.

«Per noi» ha concluso il sindaco «quello di oggi è stato un momento molto importante e un gesto di cui siamo fieri.»

27/06/2013

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama