Civitavecchia

Civitavecchia: 8 Marzo, le donne raccontano

1 minuto di lettura

06/03/2015

Le volontarie del Comitato provinciale UNICEF di Civitavecchia, insieme alla Direttrice Patrizia Bravetti, all'Associazione Sangue Giusto, festeggiano l'8 Marzo con alcune detenute della sezione femminile della Casa Circondariale

Sono ragazze, mogli, mamme che esprimeranno le loro emozioni con canti, poesie e soprattutto racconti delle loro vite. Ognuno con la sua storia. 

La responsabile del Comitato di Civitavecchia Pina Tarantino le parlerà di una visione sociale e culturale della condizione femminile in alcuni Paesi. Il dramma delle spose bambine. Non è festa per molte bambine costrette a rinunciare all'infanzia, alla scuola perché date in spose sin da bambine. Matrimoni precoci: una violazione dei diritti umani. 

L'UNICEF ritiene che attraverso l'istruzione si possono contrastare i matrimoni precoci soprattutto in Asia e Africa Sub sahariana dove tra l'altro sono diffusi altri fenomeni: la mortalità materna infantile, malnutrizione e analfabetismo. Scuola per tutti soprattutto per le bambine, sempre le più discriminate.

La direttrice della Casa Circondariale con Pina Tarantino

06/03/2015

News locali correlate

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama