Civitavecchia

Civitavecchia accoglie i piccoli del Saharawi

2 minuti di lettura

28/07/2011

I volontari della sede dell'UNICEF di Civitavecchia, insieme all’Associazione “Le Radici e le Ali” hanno organizzato una grande festa il 29 luglio presso il Centro Anziani “Chenis", per onorare i bambini del Saharawi, piccoli ambasciatori di pace, che ogni  anno vengono ospitati da alcuni Comuni del litorale.

Lo spettacolo organizzato in loro onore è stato all'insegna dell'allegria con canti  balli, recitazione, ma anche molta commozione.

I bambini Saharawi erano accompagnati da Alessandro Battilocchio, dalla delegata al volontariato Daniela Cedrani del Comune di Tolfa e dall’Assessore Pamela Pierotti.

Brevi interventi di saluto ci sono stati anche da parte del Presidente del Centro Chenis Sig. Patuzzi, del Sottosegretario ai Beni Culturali Francesco Giro, che pur  impegnato  nel suo tour in visita per il Suo Ministero, a Cerveteri, Ladispoli, Santa Severa, S. Marinella, Tolfa, Civitavecchia, ha voluto salutare i  piccoli.

Un saluto anche dal Direttore Generale della ASL RMF Dott. Salvatore Squarcione e dal Sig. Bianchini  per l’Amministrazione  Comunale di Civitavecchia  presenti all’evento.

Come responsabile del Comitato UNICEF di Civitavecchia, insieme a tutti i volontari,  alla Maestra Cristiana Mari, agli alunni della scuola elementare A. Cialdi “Ambasciatrice UNICEF”, ai genitori, a Selene Casamassima, e Federico Dalessandris, devo dire grazie a tutti e siamo  felici e soddisfatti  per  questa  giornata di  solidarietà, senza dimenticare  i piccoli  bambini  del Corno d’Africa, colpiti  da una  tragica carestia.

Nel pomeriggio i volontari dell'UNICEF hanno accompagnato i piccoli, presso l’Hotel “Le Palme” dove la responsabile marketing, Maria Cristina Scocchia, del Comune di Santa Marinella ha preparato loro un pranzo di benvenuto.

L’Assessore al Turismo Giovanni Boelis ha rivolto un saluto di benvenuto ai piccoli   anche a nome del Sindaco Roberto Bacheca.

Arrivederci dall'UNICEF piccoli Saharawi, all'anno prossimo!
 

28/07/2011

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama