Civitavecchia

I diritti e i giovani: un lungo e non facile percorso

2 minuti di lettura

01/12/2009

Il Liceo Scientifico Tecnologico Sportivo “ Marconi” di Civitavecchia, ha voluto festeggiare l’anniversario della Convenzione ONU sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, con il primo Festival Interculturale “ Lo sport per i diritti dei bambini e dei ragazzi di tutto il mondo”.

Manifestazione sportiva, sociale e culturale tesa a rivolgere un’attenzione particolare al coinvolgimento attivo degli studenti, creando  momenti  di riflessione tra culture, storie e percorsi diversi attraverso lo sport.
Pensiamo al   ruolo positivo dello sport come una delle risposte alle diverse forme di violenza fisica e psichica contro i giovani di tutto il mondo.

Novecento gli studenti  dell’ Istituto scolastico Marconi  che hanno partecipato alla manifestazione  patrocinata dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Roma, dal Coni, dal MIUR.
 
 Il Preside del Liceo Prof. Mario Guida insieme ad Alessandro Pinto dell'UNICEF Italia e  Pina Tarantino referente del gruppo sostenitore di Civitavecchia hanno discusso sulle possibilità e le alternative che può offrire lo sport.

Sono intervenuti l’Assessore allo Sport della Regione Lazio Giulia Rodano, l’Assessore alle Politiche della Scuola della Provincia di Roma Paola Rita Stella, Enzo D’Arcangelo, Presidente Polisportiva “ G. Castello”, Pierluigi Risi, fiduciario CONI Civitavecchia,  AntonioMaria Carlevaro Presidente Ordine degli Avvocati di Civitavecchia.

Proseguono intanto gli  incontri con gli studenti  del Marconi con il programma “ La scuola che partecipa” attraverso una serie di videoconferenze con l’ausilio di filmati forniti dall’UNICEF.

 Il 30 novembre, ai  ragazzi della terza, quarta e quinta  Liceo, è stato consegnato il Rapporto sulla condizione del’Infanzia nel mondo.

Sono stati sensibilizzati  con filmati  sia sulla campagna globale “ Uniti per i bambini, uniti contro l’AIDS,  sia sull’importanza dell’istruzione, e su altri temi quali lo sfruttamento minorile e i bambini soldato. 

L’obiettivo degli incontri è la sensibilizzazione dei giovani e  favorire la partecipazione attiva degli alunni alle iniziative dell’UNICEF.

 

 

 


 

01/12/2009

News locali correlate

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama