Civitavecchia

I centri sanitari di Ladispoli e Civitavecchia si attivano per la Pigotta

1 minuto di lettura

18/12/2009

Come ogni anno, gli ospiti del Centro sanitario assistenziale del San Luigi Gonzaga a Ladispoli e del centro Bellosguardo di Civitavecchia hanno realizzato le Pigotte, le popolari bambole di pezza dell'UNICEF, per dare il proprio contributo alla raccolta di fondi per i programmi in favore dell’infanzia nel mondo.

 

Alla manifattura delle Pigotte hanno prestato la propria opera anche le fisioterapiste Valentina Vichi e Maria Grazia Lombardo, l’educatrice Piera Milo e i familiari dei pazienti.

 

Le Pigotte realizzate dai pazienti e dal personale sanitario sono state successivamente "adottate" a fronte di una donazione a beneficio dei progetti UNICEF.

 

I volontari del Gruppo UNICEF di Civitavecchia ringraziano le responsabili delle strutture sanitarie e di tutti coloro che ogni anno collaborando all'iniziativa che consente all'UNICEF di distribuire kit salvavita per migliaia di bambini.

18/12/2009

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama