Como

Como: genitori e figli, cittadini digitali

2 minuti di lettura

02/10/2019

2 ottobre 2019 - Sabato 19 ottobre due generazioni si confrontano con le nuove tecnologie. Un’iniziativa nata dalla sinergia tra Comitato Unicef Como, Alfabeto Digitale, CoderDojo Como, Fondazione Alessandro Volta e dall’Associazione Villa del Grumello.

Genitori e figli insieme per sviluppare le proprie competenze come cittadini digitali, nella spettacolare cornice della Villa del Grumello a Como, gentilmente messa a disposizione dall’omonima associazione e dalla Fondazione Volta.

Un’occasione per bambini e ragazzi dai 7 ai 14 anni, per sperimentare attivamente le tecnologie partecipando a laboratori di coding, mentre gli adulti potranno seguire un incontro sulla sicurezza online, per conoscere come affiancare i minori all’uso responsabile di internet.

L’evento sarà un momento per rendere tutti più consapevoli riguardo alle potenzialità offerte dalle nuove tecnologie e dalla rete e un’opportunità per fornire conoscenza e strumenti del mondo digitale, affrontandone la complessità e i potenziali problemi. Grazie all’esperienza dei mentor dell’associazione Alfabeto Digitale, che da più di tre anni organizza sul territorio laboratori di programmazione con il progetto CoderDojo Como, i più piccoli potranno esplorare il mondo del coding creando animazioni e videogiochi con Scratch, un’applicazione dedicata all’apprendimento della programmazione, mentre i più grandi o esperti potranno avvicinarsi al mondo dell’elettronica e della robotica con l’uso di schede programmabili, come Micro: bit e Arduino.

L’iniziativa aderisce, inoltre, alla settimana europea della programmazione, EUCodeWeek, campagna di sensibilizzazione e alfabetizzazione lanciata nel 2013 per favorire nei giovani la diffusione e lo sviluppo del pensiero computazionale attraverso il coding. Per i genitori, UNICEF Comitato Provinciale di Como proporrà l’incontro “Social Media e qualità della vita” tenuto dal dott. Edoardo Colombo, durante il quale si approfondirà il delicato tema della sicurezza online e della ricerca di fonti attendibili in Internet, per scoprire una realtà che troppo spesso sfugge ai genitori e nella quale i figli vanno guidati, per incoraggiarli ad un uso responsabile e intelligente della rete.

L’appuntamento è per sabato 19 ottobre dalle 15.00 alle 18.00. La partecipazione è gratuita, ma è obbligatoria la prenotazione (i posti sono limitati). Per le attività riservate a bambini e ragazzi si chiede di portare il proprio computer portatile in grado di connettersi via wi-fi e … tanta voglia di fare!

02/10/2019

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama