Imperia

A Riva Ligure (IM) una Pigotta per ogni nuovo nato nel Comune

3 minuti di lettura

24/09/2018

24 settembre 2018 - La Civica Amministrazione di Riva Ligure (IM) aderisce all’iniziativa dell’UNICEF Italia che prevede l’adozione di una Pigotta per ogni nuovo nato nel Comune, attraverso la quale potrà contribuire a salvare molti bambini finanziando un kit salva vita.

La Pigotta è la bambola di pezza comune a tutte le culture del mondo creata dalle volontarie e quindi unica ed irripetibile. Con una Pigotta dell’UNICEF, infatti, oltre a festeggiare l’arrivo di un nuovo nato, aiuterà così un bambino di un paese lontano.

“Per ogni bambino nato un bambino salvato” – questo il nome dell’iniziativa – consente alla Civica Amministrazione, con un contributo di 20 euro, di adottare una Pigotta, la bambola di pezza dell’UNICEF, ogni qualvolta nasce un bambino e viene registrato all’anagrafe. La Pigotta viene regalata al nuovo nato e la donazione aiuterà a crescere sano un bambino in un’altra parte del mondo, grazie alla somministrazione di un pacchetto di interventi salvavita, vaccinazioni, vitamina A, sali per la reidratazione, antibiotici nonché zanzariere per prevenire la malaria e assistenza alle madri durante la gravidanza e il parto.

La Pigotta diventa così un simpatico gesto di benvenuto ad un nuovo cittadino e alla sua famiglia e nello stesso tempo un importante e concreto atto di solidarietà. “Ogni anno, in occasione del Consiglio Comunale Straordinario e Solenne del 22 settembre, – dichiara il Sindaco Giorgio Giuffraraduneremo tutti i nuovi nati dell’anno precedente residenti, per dare sostegno e sensibilizzare maggiormente la nostra comunità rispetto ai diritti fondamentali che devono essere riconosciuti e garantiti a tutti i bambini ed a tutte le bambine del mondo. Siamo assolutamente orgogliosi di questa iniziativa – conclude il Sindaco – poiché si prefigge, da una parte di aiutare e salvare bambini lontani, ma allo stesso tempo offre un messaggio forte ai bambini e alle relative famiglie del nostro paese”.

Nell’anno 2017, i bambini nati da residenti nel Comune di Riva Ligure sono stati 21, di cui 13 maschi e 8 femmine. “L'UNICEF – commenta la Past President del Comitato UNICEF della Provincia di Imperia Colomba Tirari plaude all’iniziativa del Comune di Riva Ligure, col quale collabora fattivamente da anni, perché l’aver abbracciato il progetto “bambino nato, bambino salvato” rispetta in pieno ciò che il fondatore dell'UNICEF Italia Aldo Farina diceva: “Applichiamo lo strabismo d’amore”, cioè un occhio ai bimbi lontani da noi e un occhio ai nostri bambini.”

Il Comune è ben avviato sulla via del progetto “Città Amica dei Bambini e delle Bambine” che, però, avrà bisogno di ulteriori passi per raggiungere tale riconoscimento. Ogni Pigotta apre un cerchio di solidarietà che unisce chi ha realizzato la bambola, chi l’ha adottata e il bambino che, grazie all’UNICEF, verrà inserito in un programma di lotta alla mortalità infantile denominato “Strategia Accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’infanzia”. Le Pigotte donate sono state realizzate da docenti e alunni della scuola primaria con l'aiuto della volontaria Giovanna Siclari sempre presente con generosità nei progetti.

24/09/2018

News locali correlate

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama