Potenza

“Bloom”: fiorire per fare il bene con la bellezza

2 minuti di lettura

04/07/2022

Savino, Alessia e Paola Buldo di Lavello (Pz) con il loro campo di lavanda con #UNICEF contribuiscono alla costruzione con mattoni di plastica di una scuola in Costa D’Avorio.

Domenica 3 luglio, dalle ore 18,00, #UNICEF Potenza con Mario Coviello e Giulia Di Stasi, ha vissuto un pomeriggio di bellezza e generosità. Savino Francesco Buldo, con la sorella Alessia e la madre Paola, hanno inserito, nella terza settimana delle loro “Bloom experience”, una raccolta fondi per la campagna “Cambiamo aria” che UNICEF promuove per costruire, con mattoni di plastica riciclata, scuole in Costa D’Avorio.

Nel corso delle prime tre settimane di luglio nel campo di lavanda dei Buldo a Lavello molti fotografi, professionisti e non, hanno creato scatti di bellezza in una natura unica. Le fotografie sono diventate quadri che il 3 luglio sono stati offerti, con la presentazione di Di Stasi e Coviello, alle persone che hanno vissuto una esperienza unica immersi nel sole e nella natura.

Ogni quadro è stato accompagnato da frasi : “La natura è Donna, così fragile, così testarda, così bella...” e ancora “Se puoi sognarlo, puoi farlo...” e “Le tue mani sapevano di lavanda, ed io ci affondavo le labbra, baciavo l’odore acre della stanchezza e rubavo il tuo sorriso che mi dà vita...”.

Nel campo sono arrivate macchine d’epoca che è stato possibile guidare e il pomeriggio afoso e ventilato è stato cullato da un vento dolce e rigenerante, da musiche dal vivo e degustazione di prodotti tipici lucani.

E’ significativo che la natura e la bellezza della nostra terra contribuisca a dare una speranza ai bambini più poveri del mondo, vittime della nostra ricchezza e del nostro sfruttamento sconsiderato delle risorse naturali: i mattoni di plastica vengono prodotti da cooperative di donne che UNICEF aiuta a uscire dalla miseria e dalla prostituzione con la raccolta e il riciclo dei rifiuti che noi ricchi scarichiamo in queste terre.
I bambini, le donne e gli uomini che sono giunti dalla Basilicata e dalla Puglia hanno apprezzato la scelta di due giovani imprenditori della Basilicata che hanno messo a disposizione la loro qualificata esperienza per difendere la natura, coltivare la bellezza e valorizzare il nostro patrimonio naturale.

04/07/2022

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama